logo-mini
Risparmi: ora c’è la terza via (Aggiornato) OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Conti correnti. Conti di deposito. E, ultimi arrivati, i Time Deposit, quelli collegati al conto tradizionale, che aprono una nuova opportunità di gestione della liquidità. Poste Italiane, con gran sorpresa, si è avventurata per la prima volta nel mercato con il nuovissimo Opzione 3,50%. Barclays Bank ha rimodellato il prodotto a catalogo già da un po’. Banco Popolare ha annunciato che presto entrerà nel mercato. E… Ecco come funzionano. E quanto offrono

Risparmi: ora c’è la terza via (Aggiornato)

Il 2 maggio 2012 BancoPosta ha lanciato un deposito vincolato per tutti i correntisti. Il primo in assoluto. Che arriva dopo una serie di promozioni sui tassi di interesse applicati ai libretti postali. Il nuovo conto si chiama Opzione 3,50%, e permette di ottenere un rendimento pari al 3,50% annuo lordo sui depositi fino a 500.000 euro. A patto, però, che le somme siano vincolate entro il 30 giugno 2012 e mantenute in deposito fino al 31 dicembre 2012. Per attivare l’opzione extra rendimento è necessario essere titolari di un conto corrente BancoPosta, o sottoscriverne uno, e disporre il vincolo solo sulla nuova liquidità a partire da un minimo di 5.000 euro. Una volta vincolate le somme non possono più essere prelevate, pena il rendimento che crolla a zero. Mentre al termine del periodo prestabilito il capitale sarà riaccreditato sul conto di appoggio. Per quanto riguarda l’imposta di bollo, poi, la spesa resta a carico del cliente solo nel caso in cui non vengano rispettate le condizioni necessarie a mantenere l’extra rendimento. Al contrario, invece, se ne fa carico Poste Italiane.

Opzione 3,50% non è un conto di deposito vero e proprio. O meglio, lo è, ma è solo vincolato e riservato esclusivamente a chi ha già un conto corrente BancoPosta. Di prodotti così sul mercato ce ne sono parecchi, e hanno anche un nome specifico. Sono i cosiddetti Time Deposit, che consentono di vincolare delle partite di liquidità in giacenza sul conto infruttifero per determinati periodi di tempo prestabili, ottenendo un extra rendimento. Si può vincolare tutto in un’unica soluzione, non sono previste estinzioni anticipate, a meno che non si decida di rinunciare al rendimento ritirando tutta la somma versata e non solo alcune parti di essa, e per rivedere sul proprio conto corrente la liquidità vincolata, più gli interessi, è necessario attendere la scadenza. Ma il vero punto di forza dei depositi a tempo, è che, essendo operazioni accessorie al conto corrente, sono soggetti solo al pagamento del bollo previsto per i conti tradizionali (salvo ove diversamente specificato), fisso per tutti i clienti retail con più di 5.000 euro di giacenza media annua, a quota 34,20 euro.

In realtà non si tratta di una novità di per sé: sono tante le offerte presenti sul mercato. Ma l’arrivo di BancoPosta, e le nuove edizioni rivisitate dei prodotti già a catalogo, lasciano trasparire che, forse, i time deposit, potrebbero rappresentare in futuro un asso nella manica per le banche. Vale dunque la pena di andare a vedere cosa offrono, e a quali condizioni.
Banco Popolare, che per ora offre solo un deposito vincolato online, Youbanking, al 4,30% per 18 mesi, che diventa 4,25% sui 12 e 4% tondo sui 9, per esempio, ha già annunciato la prossima uscita di un time deposit da agganciare al conto corrente (leggi qui). Anche se, assicurano gli addetti ai lavori, non vedrà la luce, presumibilmente, prima di settembre 2012.
Intanto, Barclays Bank, da molto tempo già attiva in questo settore, rilancia il suo time deposit in versione aggiornata. Il 17 aprile, infatti, arriva Time Deposit Barclays Più, che divide la somma depositata in quattro parti uguali e in altrettante tranches, ciascuna con tasso applicato del 3,25% lordo, per una durata complessiva di 12 mesi. Allo scadere di ogni singolo vincolo, cioè dopo 3, 6, 9 e 12 mesi, ciascuna tranche viene automaticamente versata sul conto corrente d’appoggio, incrementata dagli interessi maturati. ----

Webank, tra i più noti sul mercato, ha a catalogo Conto Webank, il conto 2-in-1 che include conto corrente e conto di deposito, insieme, senza spese aggiuntive per i trasferimenti di denaro da una parte all’altra. Che possono avvenire in tempo reale, anche con un solo clic dalle applicazioni mobile dedicate. Il tasso massimo garantito, per ora fisso al 3,50% sui vincoli a 18 mesi, scende al 3,25% sui 12, e si assesta al tondo 3% per durate semestrali. Mentre a 3 mesi, il vincolo più corto, si può portare a casa un rendimento massimo del 2,50%. Ma solo a patto di vincolare le giacenze sul conto corrente d’appoggio entro il 16 maggio 2012.
Il Time Deposit di Unipol Banca garantisce un rendimento lordo del 3,50 % su tutte le somme vincolate per 1 anno. Mentre per scadenze a 6 mesi la remunerazione scende al 3,25% e diventa 3% sui 3 mesi. L’offerta, riservata solo ai nuovi clienti o a chi apporta nuova liquidità, è destinata a capitali minimi di 20.000 euro e resta valida fino al 31 maggio 2012. Per tutti i già clienti, invece, il rendimento è più contenuto e varia in base alla giacenza depositata. Così, per esempio, per importi compresi tra 20.000 e 100.000 euro, si ottiene un massimo dell’1,40% sui 12 mesi, che sale all’1,50% per depositi tra 100.000 e 500.000 euro. Mentre, sempre a un anno, la remunerazione sale all’1,60% per chi deposita più di 500.000 euro. Disponibili, a scelta, scadenze da 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11 e 12 mesi.

In offerta fino al 18 maggio 2012 anche il Time Deposit di Credem, vincolato per 9 mesi con interesse lordo al 3 % tondo sulle nuove somme vincolate. Si può vincolare un capitale minimo di 15.000 euro per durate minime che vanno da 7 giorni a 12 mesi. E sulla liquidità già in essere il tasso, concordato in misura fissa per ogni singola partita, parte da un minimo garantito dello 0,01%.
Sempre per nuovi clienti, o nuovi importi, anche il 4,50% lordo sui vincoli a 18 mesi garantito dal time deposit di Hypo Alpe Adria. Disponibili anche durate inferiori, da 3 mesi al 2,25 %, a 6 mesi il 2,75 % e a 12 il tondo 4%. Mentre per chi è già clienti, o ha già capitali presso la banca, il rendimento è quasi dimezzato. Così, si può arrivare al massimo al 2,50% sui vincoli di 18 mesi, mentre a 3, 6 e 12 la remunerazione riconosciuta non supera rispettivamente l’1,25, 1,50 e il 2%. Si può vincolare da un minimo di 5.000 a un massimo di 500.000 euro, con multipli di 1.000 euro.

Carife da novembre 2011 ha a catalogo un time deposit promozionale pari al 3% tondo per 8 mesi e su nuova liquidità, a patto che si disponga il vinco direttamente in conto corrente di giacenze da un minimo di 10.000 euro. Ma il rendimento sale per chi acquista prodotti extra. Come il PAC Arcipelagos, sottoscritto per almeno 10 anni e per una rata di 100 euro, da affiancare al time deposit per ottenere, sempre sugli 8 mesi un tan lordo del 3,50%.
Nessuna promozione a tempo determinato, invece, per il time deposit di Banco Desio, che consente di vincolare i capitali in giacenza sul conto corrente partendo da un investimento minimo di 1.000 euro e per durate prestabilite che possono arrivare fino a 1 anno, con un tasso di interesse nominale lordo minimo dello 0,50%.

IWBank, in promozione, ha a catalogo un nuovissimo deposito a tempo, IWPower Special 4ever, richiedibile solo a patto di sottoscrivere congiuntamente anche il conto corrente. Il tasso di interesse riconosciuto mensilmente è pari all’1% lordo annuo, a cui si aggiunge un rendimento bonus del 3% come premio fedeltà per chi mantiene in deposito le giacenze fino a fine 2012. In più, per chi continua a mantenere vincolati i capitali dal 1° gennaio 2013 al 30 giugno dello stesso anno, resta applicato il bonus del 3% per una remunerazione complessiva del 4% lordo. Mentre è solo per i nuovi clienti il SuperBonus che porta il rendimento massimo fino al 5%, ma solo a patto che si vincolino le giacenze entro il 31 maggio 2012, e si disponga l’accredito immediato di stipendi o pensioni.

Infine c’è il caso MPS con il suo Deposito a Tempo. Non definito Time Deposit dalla banca sensese, e che si affianca al nuovissimo Conto Italiano di Deposito con tasso massimo del 3,60% sui vincoli a 24 mesi. Ma solo in promozione per nuovi clienti, mentre, sempre sui 2 anni, il tasso scende al 3,50% per chi apporta nuova liquidità, e arriva ad un più ridimensionato 2,60% per lo stesso vincolo per chi è già cliente del Gruppo. In pratica, Deposito a Tempo è una forma di deposito vincolato a breve termine, con durata flessibile da un minimo di 7 giorni ad un massimo di 18 mesi. Si possono depositare multipli di 250 euro con un minimo di 5.000 e un massimo di 15.000.000 euro, ad un tasso, fisso per tutta la durata del vincolo, pari allo 0,010% (minimo). Non sono ammesse risoluzioni anticipate, proroghe o movimentazioni, e per la gestione del deposito è necessario disporre di un conto corrente di riferimento.

© Of-Osservatorio finanziario – riproduzione riservata

ventottesimo forum Scenari Immobiliari

 

Leggi Anche:


Contatti

OF Osservatorio Finanziario

OfNews è una realizzazione di OF Osservatorio Finanziario. Leggi Privacy Policy (formato PDF)

Visita il sito