Miglior prestito 2014/ BCC, Hello bank! e Webank. Ecco i vincitori

Le BCC vincono con il loro finanziamento online, Crediper Premium, richiedibile direttamente da Internet. Hello bank! con Hello Projet! punta sulla flessibilità. E Webank, dal canto suo, privilegia i costi contenuti, mantenendo basso anche il Tan. Of-Osservatorio finanziario ha premiato i migliori prestiti personali, generici, del 2014. Vincono costi bassi, Tassi contenuti, e flessibilità. Ecco la top ten completa
di: Redazione
19 Maggio 2014
Condividi

Leggi anche:
Miglior prestito 2014/ Il Magazine n. 50
Miglior prestito 2014/ BCC, Hello bank! e Webank. Ecco i vincitori
Miglior prestito 2014/ Lavoratori e pensionati risparmiano il 12%
Miglior prestito 2014/L’intervista. Intesa Sanpaolo: “Vi svelo come saranno i nuovi finanziamenti”

Com’è il prestito-tipo del 2014 (ennesimo anno di crisi economica)? Ha costi contenuti, anche il Tan. È a tasso fisso, preferibilmente. E include anche opzioni di flessibilità. Così, consente di sospendere il piano di rimborso in caso di necessità, posticipando il pagamento delle rate al termine dell’ammortamento previsto. O ancora, permette di modificarne l’importo mensile, allungando o riducendo di conseguenza gli anni previsti per la restituzione del debito. Inoltre, può essere richiesto online, dopo aver consultato le condizioni economiche con un apposito simulatore. E, nella migliore delle ipotesi, può anche essere sottoscritto (senza spese extra) da chi non è correntista.

Si tratta di un finanziamento generico, senza finalità. Non è cioè richiesto per l’acquisto di specifici prodotti (come l’automobile o un televisore). Ma risponde alle mutate esigenze di un nuovo target, di ceto medio. È sottoscritto quindi da un cliente-tipo di un’età compresa tra i 45 e i 54 anni che vanta una situazione economica abbastanza stabile. Magari ha alcuni risparmi da parte, depositati in qualche prodotto di investimento. Ma ha comunque bisogno di un po’ di liquidità extra, per realizzare alcuni progetti a medio-lungo termine, senza per questo dover rinunciare alle rendite finanziarie attese.

Sulla base di questi elementi, Of-Osservatorio finanziario, l’istituto indipendente di ricerca con sede a Milano, ha definito le caratteristiche economiche del prestito-tipo del 2014. Stabilendo, quindi, sulla base delle prove effettuate, che ha un importo di 16.000 euro da rimborsare in 6 anni.
Sono stati, quindi, monitorati vari finanziamenti rispondenti a queste caratteristiche. E ne sono stati scelti 15 di altrettanti istituti di credito per la stesura della classifica finale. Sono stati quindi messi a confronto elementi quantitativi e qualitativi. E, sulla base di prove concrete di utilizzo effettuate in filiale (visto che i fogli informativi online non ci sono quasi più), sono stati calcolati rata e montante, tasso di interesse ed eventuali spese accessorie utilizzando il caso ipotetico ad oggi più rappresentativo del mercato.

Ne è risultata una classifica, aggiornata e obiettiva. L’istituto indipendente di ricerca con base a Milano, infatti, non vende prestiti. Non offre premi dietro compenso, o vende pubblicità su giornali, riviste periodiche, portali online. Né organizza convegni a pagamento (per i vincitori). Ecco dunque la top ten del 2014. Quali sono i prestiti migliori in assoluto. Quanto costano. E quali garanzie extra includono.

La top ten
Crediper Premium, offerto da numerose BCC erogato da BCC CreditoConsumo, e con un sito proprio online, è il finanziamento migliore del 2014. E si caratterizza non soltanto per il costo. Il tasso massimo promozionale applicato è fisso all’8,57%, nel caso in cui si richiedessero a prestito 16.000 euro da rimborsare in 72 rate mensili. La rata di 285 euro, comporta una spesa massima da restituire alla banca al termine dei 6 anni, di 20.520,72 euro. Mentre qualora si volesse assicurare il debito da eventi imprevisti, si dovrà mettere in conto una commissione aggiuntiva complessiva di 727,65 euro. Per un importo mensile da sommare alle rate di 13 euro. In questo caso, quindi, la spesa totale sarebbe pari a 297 euro al mese, per un montante che raggiungerebbe i 21.575, 60 euro.

Pagine: 1 2 3 4 Avanti





scenari immobiliari il Forum 2016 Of media partner