logo-mini
OF News - OF Osservatorio Finanziario

SOMMARIO

Prima Fineco Bank. Seconda Intesa Sanpaolo. Medaglia di bronzo per Banca Sella. Il podio della classifica annuale di Of-Osservatorio finanziario che premia la migliore applicazione di mobile banking mantiene gli stessi attori del 2013, ma inverte le posizioni. Chiudono la top five Webank e BPM. Cos'è cambiato dall'anno scorso? Ecco i migliori. E cosa offrono

Leggi Anche:

Miglior App Finanza 2014/La classifica

Leggi anche:
» Miglior App Finanza 2014/È tutta un'altra banca
» Miglior App Finanza 2014/Cosa c'è di nuovo? Musica in streaming, e-commerce, giochi online...
» Miglior App Finanza 2014/L'Intervista. Intesa Sanpaolo: "Ecco come cambia la banca"

Le novità introdotte nel corso dei mesi sono tante. E la classifica cambia volto di conseguenza. Così come l’identikit della migliore app finanziaria dell’anno. La migliore App Finanza del 2014, infatti, oltre alle solite funzioni informative e dispositive, prevede anche l’inserimento di servizi extra, anche se non necessariamente bancari. Offre, per esempio, la possibilità di gestire le spese, categorizzare entrate e uscite, analizzando su grafici l’andamento complessivo del patrimonio. Consente di avere sempre a disposizione notizie aggiornate, collegamenti diretti con i centri di help della banca e numeri diretti da contattare in caso di bisogno. E mette a disposizione sistemi di pagamento studiati su misura, in base alle esigenze. Come la possibilità di pagare il bollo auto. O di ricaricare l’abbonamento dei mezzi pubblici a Milano.

Of-Osservatorio finanziario ha analizzato (e provato) 20 applicativi di mobile banking di altrettanti istituti di credito. Mettendo a confronto i servizi offerti da grandi gruppi bancari nazionali, istituti di credito regionali e pluriregionali, banche solo online e alcune territoriali. Per il confronto sono stati utilizzati 53 punti di osservazione, suddivisi in 4 macro categorie secondo lo standard di Of. Che hanno individuato l’app più Veloce, quella con la miglior grafica e la maggiore facilità di accesso e navigazione. La più Amica, con il maggior numero di operazioni informative accessibili. L’app più Completa, con una quantità più elevata di operazioni dispositive e di pagamento attive. E quella più Sicura, sia in fase di login che nel caso di esecuzione di pagamenti, come bonifici o ricariche.

La top five
La migliore applicazione finanziaria del 2014 è F di Fineco. Che, nel corso degli ultimi mesi, ha aggiornato la grafica del suo applicativo, rendendolo più semplice da navigare. L’app, infatti, ottiene il punteggio più elevato nella sotto-categoria parziale che mira a identificare l’app più veloce. Le operazioni dispositive e di pagamento principali sono quasi tutte disponibili, così come quelle informative che permettono di tenere sotto controllo in qualunque momento conto e carte di pagamento. Mentre svetta, tra le altre, la possibilità di prenotare maxi-prelievi al bancomat di denaro contante.

Ma la novità principale dell’anno, che vale a Fineco il gradino più alto del podio, è la nuova applicazione collegata all’operatività bancaria, lanciata a fine maggio: MoneyMap. L’app, infatti, è disponibile per tutti i clienti, dietro il pagamento di un canone annuale di 11,95 euro (azzerabile fino a fine anno), e consente di gestire il bilancio famigliare. È perfettamente integrata con la stessa funzionalità raggiungibile via Internet banking, e consente di visualizzare il riepilogo di entrate e uscite, mettendo in evidenza tutte le spese effettuate e i risparmi accantonarti.

Così, per esempio, si possono categorizzare in modo automatico le spese disposte con carta di credito e bancomat. Si può scoprire come e dove sono stati effettuati i principali acquisti, visualizzando su mappa i luoghi in cui si sono registrate le maggiori uscite. E si può inoltre impostare un budget mensile o annuale e i limiti di spesa per ogni categoria, oppure chiedere a MoneyMap di proporre un budget e di assegnarlo in automatico alle singole categorie sulla base dei comportamenti di spesa dei mesi precedenti.

Infine, solo via app, è possibile classificare le spese disposte in contanti e i prelievi appena effettuati, aggiungendo anche una descrizione che consenta di ricordarsi della spesa. Si può anche geolocalizzare un acquisto appena effettuato sfruttando il gps dello smartphone. O anche scattare una fotografia del prodotto o dello scontrino da abbinare alla registrazione effettuata sull’app.

---- Sul secondo gradino del podio si colloca, proprio come un anno fa, Intesa Sanpaolo con l’app La Tua Banca disponibile in versione iOS e Android. Penalizzata soprattutto per i numerosi blocchi di servizio (ora risolti) segnalati nel corso dell’anno. L’applicativo, frequentemente aggiornato, nel corso degli ultimi mesi ha introdotto varie nuove funzionalità. Come quella che permette, per esempio, di prenotare e pagare anche i bollettini Mav e Rav attraverso la scansione del codice a barre bidimensionale. Lo stesso servizio già attivo per i bollettini postali tradizionali. In più, è stata introdotta la possibilità di creare in qualsiasi momento il codice di carta di credito virtuale usa-e-getta o di durata (Pan) da utilizzare per fare acquisti online sui portali di e-commerce.

L’app della banca numero uno in Italia, inoltre, consente anche di disporre i bonifici per le agevolazioni fiscali. Come, per esempio, interventi di ristrutturazione edilizia o riqualificazione energetica. E mette a disposizione tutte le principali operazioni informative e dispositive. Per effettuare bonifici, giroconti, ricariche del cellulare e delle carte prepagate.

Scala in terza posizione la ex numero uno del 2013, Banca Sella. Che oltre a includere tutte le informazioni relative al conto corrente e alle carte di pagamento, visualizzando sia il fido che eventuali operazioni non ancora contabilizzate, ha aggiunto anche, nel corso dell’ultimo anno, la possibilità di entrare in contatto direttamente con il servizio clienti, senza dover uscire dall’applicativo.

Ecco perché Sella.it, nelle versioni per iOS, Android e Windows Phone (nuovissima), si aggiudica la prima posizione nella classifica parziale dedicata alla App più Amica. Dall’applicativo, infatti, si possono visualizzare tutte le informazioni relative al mutuo, analizzando la situazione completa del piano di ammortamento, compreso il computo delle rate mancanti e di quelle, invece, già pagate. Mentre è nuovissima la funzionalità che offre l’accesso alle polizze assicurative sottoscritte con InChiaro Assicurazioni. Nel corso dei mesi, inoltre, l’app di mobile banking di Banca Sella è stata anche rinnovata nel layout e nella grafica. È stata aggiunta la possibilità di operare con i fondi online. Ed è stato aggiornato il già presente bilancio famigliare, con l’inserimento di nuove categorie automatiche per la classificazione delle spese.

Ad un passo dal podio si conferma stabile anche Webank che, con la sua app di mobile banking, punta prevalentemente sulle operazioni di pagamento. Come, per esempio, la nuovissima funzionalità di ricarica dell’abbonamento ai mezzi pubblici di Milano, inserita solo a fine aprile. Che si aggiunge alla possibilità di effettuare, anche in mobilità, il pagamento del bollo auto. Ma il servizio più interessante offerto dalla banca online del Gruppo BPM, anche se non è una novità recente, è la possibilità di sottoscrivere le linee vincolate di deposito da agganciare al conto corrente. Così, basta un movimento del dito sullo schermo del tablet o dello smartphone per trasferire dal conto corrente in tempo reale le somme che si desidera vincolare per ottenere un extra rendimento. Mentre il calcolo degli interessi guadagnati si aggiorna in automatico.

È caratterizzata più o meno dalle stesse funzionalità anche BPM Mobile, sempre di Banca Popolare di Milano, che chiude la top five della classifica del 2014. L’applicazione, infatti, nel corso dell’ultimo anno è stata aggiornata più volte. Ma sono le nuove funzionalità di pagamento introdotte ad essere premiate maggiormente. Tanto da far guadagnare all’applicativo il primo posto nella classifica parziale dedicata alla App più Completa. Con BPM Mobile, infatti, è possibile disporre il pagamento del bollo auto, ricaricare l’abbonamento all’azienda dei trasporti pubblici milanesi, e attivare (o disattivare) le carte di pagamento.

Inoltre, tutti i clienti hanno la possibilità anche di scaricare, sempre a costo zero, l’app di risparmio collegata, BPM Ben Fatto. Che permette di accantonare somme da investire per realizzare progetti o per disporre acquisti.

» Torna alla homepage dello speciale

© Of-Osservatorio finanziario - riproduzione riservata


Il nostro network

Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Vai al sito

Visita il sito