logo-mini
OF News - OF Osservatorio Finanziario

SOMMARIO

Canone azzerato, niente costi di emissione, funzionalità contactless e coperture assicurative per gli acquisti online. Sono le carte prepagate esclusive per i giovani, oppure sottoscrivibili da tutti, ma con condizioni agevolate per gli under 30. Ecco le proposte di Intesa Sanpaolo, UniCredit, Banca Carige, Banca Marche, Bper e Credem

Leggi Anche:

Giovani & denari/Le prepagate under 30

LEGGI
Giovani & denari/Come la banca cerca di riconquistare gli under 30
Giovani & denari/Scuola, casa e tempo libero: mutui e prestiti
Giovani & denari/Il conto under 30

SEGUI LA COMMUNITY GIOVANI & DENARI SU FACEBOOK: Clicca qui

Con canone gratis e (spesso) nessun costo di emissione, permettendo di effettuare tutte le principali operazioni bancarie. Alcune dotate di funzionalità contactless, che consente di effettuare pagamenti senza contatto, altre con coperture assicurative per gli acquisti online, e con plafond che variano dai 5.000 ai 50.000 euro. Sono le carte prepagate riservate ai giovani, oppure sottoscrivibili da tutti, ma con condizioni vantaggiose per questa fascia di età.

Of ha analizzato le proposte delle principali banche nazionali e territoriali e quelli elencati sono i prodotti di sei differenti istituti: Intesa Sanpaolo, UniCredit, Banca Carige, Banca Marche, Bper e Credem . Per ogni carta prepagata, Of-Osservatorio finanziario ha calcolato il costo medio annuo, un indice sintetico indicativo dei costi di gestione, calcolato prendendo in esame canone annuo, eventuali costi di rilascio, 12 costi medi di ricarica (ovvero una media dei costi di tutte le ricariche), 3 prelievi bancomat in area Sepa presso altre banche, 1 prelievo in area extra Sepa e 5 bonifici.

Intesa Sanpaolo presenta a catalogo Carta SuperFlash, prepagata ricaricabile con canone gratis per i clienti tra i 18 e i 26 anni di età (altrimenti costa 9,90 euro), e un costo medio annuo di 37,92 euro, che permette di effettuare pagamenti senza contatto, accreditare lo stipendio, fare e ricevere bonifici all’interno dell’area Sepa, domiciliare le utenze e altri pagamenti, fare acquisti su internet, pagare pedaggi autostradali in Italia e all’estero.
La carta, il cui importo massimo utilizzabile ammonta a 10.000 euro, prevede un costo medio di ricarica di 1,21 euro (ad esempio: 1 euro da bonifico, 1 euro da ATM, 1 euro in filiale in contanti). 2 euro invece per i prelievi presso altre banche in area Sepa (5 se in area extra Sepa), 2,50 per i bonifici in filiale verso banche del gruppo e 3,50 se disposti verso altre banche.

Inoltre, per le carte emesse dal 1° luglio 2012, sono presenti coperture assicurative gratuite: Safe on Line rimborsa in caso di disputa non risolta con il venditore per acquisti online effettuati con Carta SuperFlash, nei casi stabiliti dal contratto di stipula (ad esempio, per mancata spedizione del prodotto); Protezione acquisti, invece, ripaga il valore della merce comprata in caso di furto aggravato e, infine, la copertura Scippo/aggressione agli sportelli automatici risarcisce in caso di rapina di denaro contante prelevato con la carta.

Non è riservata a una particolare fascia di età ma prevede canone gratis per chi ha meno di 27 anni, Genius Card, la carta prepagata contactless con IBAN, rilasciata da UniCredit, con canone mensile per gli over 27 di 3 euro (36 annuo), ma che può scendere a 1 euro se si accreditano, al mese, almeno 500 euro. 5 euro il costo di emissione che include la prima ricarica, mentre il costo medio di queste ultime ammonta a 1,37 euro (ad esempio: 3 euro in contanti in filiale, 1 da ATM in contanti, 0,50 da Internet banking su conto corrente).
Le spese per prelevare da altre banche all’interno dell’area Sepa ammontano a 2 euro, 5 se si effettuano prelievi presso altri paesi. Infine costa 2,25 il bonifico online verso altre banche. Il costo medio annuo della Genius Card, che permette di disporre di un plafond massimo di 50.000 euro, è 79,69 euro, 43,69 euro nel caso in cui il titolare fosse un giovane under 27, esente quindi dal pagamento del canone.

È destinata ai giovani tra i 14 e i 30 anni non compiuti, On Card My 14-30 di Banca Marche, carta prepagata ricaricabile dal costo medio annuo di 25,1 euro (la versione base prevede invece una spesa annua di 30,10 euro), con cui è possibile ricevere bonifici anche fuori dall’Italia, acquistare online, addebitare le utenze e i bonifici ricorrenti, come il canone di affitto. Le operazioni di prelievo e pagamento sono consentite all’interno dell’area Sepa, mentre per effettuarle anche nei paesi extra Sepa è necessario richiederne l’abilitazione presso la propria filiale. ---- Costa 5 euro il rilascio della carta, mentre è obbligatorio inserire un importo di minimo 10 euro alla prima ricarica. On Card My 14/30, con plafond massimo di 15.000 euro, prevede inoltre un costo medio di ricarica di 0,85 euro, 2 euro per i prelievi in area Sepa ed extra Sepa presso altre banche e di 0,50 euro per i bonifici allo sportello in Italia fino a 15.000 con addebito su carta. Gratis il servizio di Internet banking riservato agli over 18.

Per i maggiorenni entro i 28 anni di età, Bper propone invece Carta Corrente-Offerta Giovani, prepagata ricaricabile dotata di funzionalità contactless con un costo medio annuo di 31,47 euro (47,24 per la versione base), senza costi di emissione e canone mensile (altrimenti il costo è di 10,80), e con un plafond di 20.000 euro. La carta, che consente di effettuare tutte le principali operazioni bancarie (pagamento utenze, ricevere e disporre bonifici, accreditare lo stipendio…), può essere ricarica anche presso l’Internet banking SMART WEB o il Mobile banking SMART MOBILE. Il costo medio di ricarica ammonta a 1,62 euro (2 euro presso le filiali, 1 presso gli ATM Quimultibanca, 0,50 da servizio multicanalità), mentre i prelievi presso altre banche in area Sepa ed extra Sepa costano rispettivamente 2 e 3,50 euro. 0,50 euro, invece, per i bonifici online.
Infine, sono esenti dal canone annuo (10,80 euro) coloro che, nel mese di competenza, abbiano sulla carta una movimentazione mensile in accredito uguale o superiore a 500 euro.

Dedicata agli under 28, Carta Ego go Friends è la carta prepagata di Credem, per cui Of ha calcolato un costo medio di gestione di 24,38 euro, con canone annuo azzerato e quota di emissione pari a 5 euro. Il plafond massimo non supera i 5.000 euro, mentre le ricariche (compresa la prima) devono avere un valore uguale o superiore ai 50 euro, con un costo medio di 1,24 euro (1,99 in filiale, 0,49 online, 1,49 con banca telefonica, 0,99 tramite bonifico). Infine, ai prelievi effettuati presso altre banche dell’area Sepa è applicata una commissione di 1,50 euro.

Banca Carige propone infine riCarige con IBAN, una carta prepagata con IBAN, con canone pari a zero per gli under 29 o per chi accredita, al mese, almeno 250 euro (altrimenti è di 12 euro all’anno). La carta, con un costo medio annuo di 47,96 euro e plafond massimo stabilito a 20.000 euro, prevede inoltre un una spesa di 5 euro per il rilascio e un costo medio di ricarica pari a 1,33 euro (2,50 in filiale, 1 da ATM e 0,50 online). Prelevare in area Sepa presso altre banche costa 2 euro, 4 se ci si trova in area extra Sepa. Infine il bonifico online mette in conto una spesa di 1 euro.

» Torna alla homepage dello speciale

SEGUI LA COMMUNITY GIOVANI & DENARI SU FACEBOOK: Clicca qui

© Of-Osservatorio finanziario riproduzione riservata


Il nostro network

Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Vai al sito

Visita il sito