Back to School. Giovani che si mantengono da soli

Come risolvere i problemi legati al caro scuola? Ci sono i finanziamenti esclusivi per i giovani che si vogliono mantenere da soli, senza l’aiuto dei genitori. Alcune banche offrono prodotti per chi ha fino a 35 anni, e a volte non ha un lavoro stabile. E vale anche la pena fare un giro sui siti di quelle online. Of ha fatto dei confronti. Ecco cosa vale la pena sapere
di: Eleonora Riva
28 Luglio 2014
Condividi

Leggi anche:
Back to School. Un prestito per abbattere il caro-scuola (aggiornato)
Back to School. I libri per la scuola costano fino al 20% in meno (online)
Back to School. Il testo è scontato nel carrello del supermercato
Back to School. Apple, Google, Samsung e TIM: i nuovi compagni di banco
Back to School. Una app come prof
Back to School. Dal Mac al tablet: tutto è in saldo per gli studenti
Back to School. Quaderni, zaini, diari: sconti online oltre il 50%

Non sono prestiti finalizzati per l’acquisto di libri o di pc. Sono solo pensati per i giovani che possono anche richiedere dei finanziamenti, solitamente validi per chi ha fino a 35 anni, per altre spese importanti come l’acquisto di un auto, e anche se non si ha un lavoro stabile. Ma intanto possono venire utile anche per risolvere alcuni dei problemi legati al caro-scuola.

Intesa Sanpaolo propone ai giovani dai 18 ai 35 anni, residenti da almeno 2 anni in Italia, il prestito a tasso fisso della gamma Superflash. Che dura da 2 a 10 anni e finanzia da 2.000 a 10.000 euro. Ad esempio, richiedendo 15.000 euro da restituire in 72 rate mensili il Tan applicato è dell’8,50%. Ed è possibile posticipare il pagamento di una o più rate (Opzione Posticipo Rate) o di ridurre/aumentare l’importo della rata (Opzione Cambio Rata) aumentando o diminuendo la durata del prestito.

Prevede, invece, di arrotondare la rata in modo da ottenere un importo facile da ricordare ogni mese CreditExpress Giovani di UniCredit che permette di finanziare tutto ciò che concerne gli studi ma anche il tempo libero. L’importo massimo è di 5.000 euro da restituire in minimo 8 mesi fino a un massimo di 36.

La rata aumenta invece gradualmente, partendo da una ridotta, nel caso di Compass Young, della finanziaria del gruppo Mediobanca. Si tratta di un prestito dedicato ai giovani fino a 32 anni che possono richiedere fino a 20.000 euro.

Mentre vale per chi ha fino a 35 anni Tuttofare Giovani di Monte dei Paschi di Siena, che finanzia fino a 20.000 euro da restituire in un periodo che va dai 18 ai 60 mesi. E anche in questo caso è possibile sospendere il pagamento delle rate fino a 6 mesi o ridurne l’importo.

Ci sono poi le proposte delle banche online, che non sono prodotti ad hoc per i giovani, ma sono questi ultimi che utilizzano principalmente il web, anche per le operazioni bancarie.

Hello bank!, la banca online di BNL-BNP Paribas, propone Hello! Project da richiedere direttamente via web con l’utilizzo della firma digitale. Fino al 31 luglio 2014, ad esempio richiedendo 11.000 euro da restituire in 84 rate mensili da 67,40 euro, il Tan applicato in via promozionale è del 7,25% e il Taeg del 2,50%.

Webank, invece, ha due differenti “taglie” di prestito con condizioni valide fino al 30 settembre 2014. Quello Small è per importi fino a 10.000 euro e durata fino a 60 mesi, con Tan del 7,00% fisso. Mentre quello Large finanzia fino a 30.000 euro e fino a 120 mesi con Tan dell’8,00%.

» Vai allo speciale

© Of-Osservatorio finanziario riproduzione riservata



scenari immobiliari il Forum 2016 Of media partner