OfMigliorConto 2015. App. Assicurazioni. Piani sanitari. Tutti i nuovi servizi del 2015

Il 2015 è segnato da pochi nuovi prodotti ma da un aumento significativo dei servizi offerti insieme ai conti correnti. Sono state lanciate diverse app di mobile payments, nuovi moduli assicurativi e piani sanitari gratuiti, prodotti hi-tech con finanziamento a tasso zero. Ma anche offerte per l’acquisto di auto e per avere luce e gas scontati. Ecco le novità più significative
di: Eleonora Riva
30 Settembre 2015
Condividi

Leggi anche:
OfMigliorConto2015. Prezzi giù. Servizi su. Ecco il conto corrente del 2015
MigliorBancaConti 2015. UniCredit è la banca che ha venduto di più nel 2015
OfMigliorConto2015. Conto Corrente CheBanca! è il miglior conto completo
OfMigliorConto 2015. Websella.it è il miglior conto low cost
OfMigliorConto 2015. Ecco dove mettere 100.000 euro (o più)

Da inizio 2015 i conti correnti sono stati al centro di numerose promozioni e iniziative avviate dalle banche. In realtà collegate a prodotti già presenti da tempo. Infatti, i nuovi conti lanciati da inizio anno si contano sulle dita di una mano. Mentre le novità più importanti arrivano dai servizi extra che è possibile collegare.

Come già segnalato più volte da Of, e anche guardando l’importanza che ricoprono per eleggere l’OfMigliorConto Completo e l’OfMigliorConto Online, sono proprio i servizi innovativi a farla da padroni.

Il conto diventa sempre più un abbonamento bancario e le banche nel corso del 2015 hanno scelto di arricchirlo principalmente con assicurazioni e con prodotti innovativi e che poco hanno a che fare con il mondo bancario.

Nel primo caso, ad esempio, sono sempre maggiori gli istituti di credito che propongono moduli o pacchetti ad hoc da collegare ai conti composti da assicurazioni sulla famiglia o sulla casa.
Nel secondo caso, per i prodotti più particolari, si tratta ad esempio del noleggio auto a lungo termine scontato per i correntisti, di agevolazioni sulle bollette di luce e gas e di piani sanitari per visite specialistiche in centri convenzionati.

Ecco una selezione delle novità più importanti del 2015, partendo dai nuovi conti correnti per arrivare ai nuovi servizi collegabili.

I nuovi conti correnti
Il Conto Facile di Intesa Sanpaolo non è propriamente un nuovo prodotto. Ma a cambiare sono state le principali condizioni economiche. Se per anni il canone è stato di 4 euro (scontabile a 2 euro) ora è salito a 8 euro. Ma in questo caso può essere completamente azzerato se si possiedono almeno 5 altri prodotti della banca, come le carte di pagamento, il Telepass o una polizza.

BNL-BNP Paribas, invece, a febbraio ha lanciato il Conto Pratico Amico. Dedicato a chi preferisce usare principalmente i canali diretti, prevede un canone mensile di 3 euro azzerato nei mesi in cui viene disposto l’accredito dello stipendio o della pensione. O, in alternativa, se si possiede una giacenza media liquida nel mese superiore o uguale a 2.500 euro.

Gratuite la carta di credito e quella di debito, così come l'Internet banking e i prelievi da tutte le banche in Italia. Il bonifico disposto allo sportello ha un costo di 3,50 euro verso un cliente BNL e di 4,50 euro verso altri mentre online il costo è rispettivamente di 0,50 e 1 euro.

Fino al 31 dicembre 2015, inoltre, se i già clienti (che negli ultimi 12 mesi hanno effettuato un’operazione via home banking) invitano fino a 5 familiari o conoscenti ad aprire Pratico Amico ricevono 100 euro di buono MediaWorld per ogni presentato.

Si chiama Valore Facile il nuovo conto della linea Valore Comune lanciato a marzo da Unipol Banca. Il canone è di 3 euro che si riduce a 1,50 euro con l’addebito dello stipendio o della pensione oppure con la domiciliazione di un’utenza.

Incluse anche 24 operazioni al trimestre (1,81 euro per ogni registrazione successiva), una carta Bancomat V Pay, 24 prelievi annuali presso Atm di altre banche, una carta prepagata gratuita e Internet banking.

Il conto dà accesso anche alle promozione che Unipol Banca offre sulla gamma Valore Comune come le polizze scontate da un minimo del 10% a un massimo del 25%.

Sono due i conti lanciati da Credem. Il primo si chiama DuePer100, può essere richiesto dai nuovi clienti entro il 31 dicembre 2015 e prevede appunto un rendimento del 2% sulle giacenze tra i 10.000 e i 50.000 euro.

Il canone è di 10 euro al mese ma può essere azzerato con la sottoscrizione di almeno 3 di questi prodotti e servizi come l’accredito dello stipendio, le carte di pagamento, la linea vincolata, polizze, mutui e prestiti.

La carta Bancomat è sempre gratuita mentre la carta di credito è a zero per i primi 12 mesi per poi salire a 31,50 euro, comunque azzerabili se lo speso dell'anno precedente è di almeno 3.000 euro.
I prelievi sono gratuiti il primo anno per poi passare a 1,90 euro ma i primi 24 sono sempre a zero.
Il secondo nuovo conto di Credem è ZeroPerTe, sempre richiedibili solo dai nuovi clienti entro la fine dell’anno e con condizioni agevolate per i primi 24 mesi.

Il canone, infatti, è di 5 euro al mese ma solo a partire dal 3° anno mentre per i primi due è azzerato. E continua ad esserlo con la sottoscrizione di altri 3 prodotti dell’istituto.
La carta di debito è sempre gratuita mentre la carta di credito è gratuita il primo anno mentre dal secondo passa a 31,50 euro ma azzerabile in caso di speso nei 12 mesi precedenti superiore a 3.000 euro.

A ZeroPerTe è anche collegata l’iniziativa Soddisfatti o Rimborsati: i nuovi clienti che non soddisfatti scelgono di estinguere il conto da poco sottoscritto, tra il 10° e il 15° mese dall'apertura, ricevono come rimborso un buono Eni del valore di 100 euro.

I nuovi servizi
E-commerce e prodotti hi-tech
Diversi istituti consentono di acquistare, da portali di e-commerce creati ad hoc o direttamente in filiale, prodotti che non hanno a che fare con il mondo bancario, in primis quelli più tecnologici.
Ad esempio, il Subito Banca Store di UniCredit si è da poco arricchito anche di offerte legate ai nuovi smartphone Galaxy S6 Edge+ della Samsung, ai pacchetti per fotografi con attrezzatura Canon e a quelli per vedere calcio, cinema e programmi tv con Mediaset Premium. Tutti finanziabili a tasso zero se si è correntisti.

Puntano sui prodotti Apple, invece, Banco Popolare e Banca Popolare di Vicenza. Nel primo caso, con YouShop, si può richiedere un iPhone, un iPad o un Macbook direttamente dall’Internet banking. Banca Popolare di Vicenza, invece, consente di richiederli in filiale fino al 31 dicembre 2015. In entrambi i casi con finanziamento a tasso zero.

Auto
I correntisti delle due principali banche italiane, Intesa Sanpaolo e UniCredit, possono anche usufruire del noleggio a lungo termine o dell’acquisto di un’auto a condizioni agevolate.

Grazie all’accordo con Fiat Chrysler Automobiles i clienti di Intesa Sanpaolo hanno tempo fino al 30 settembre per richiedere la versione speciale della Fiat 500L creata in occasione di Expo 2015. Il prezzo è di 18.500 euro contro i 23.560 da listino.

Inoltre, i correntisti che si recano nei centri convenzionati Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Abarth, Fiat Professional hanno diritto a uno sconto, sul post vendita, fino al 30% sui ricambi, fino al 25% sui lubrificanti, del 20% per la garanzia estesa Maximum Care e del 10% sugli accessori e sul merchandising.

Anche UniCredit, nel Subito Banca Store, include nel catalogo auto della gamma Fiat. In questo caso si tratta della 500 (anche in versione cabrio) e della 500X, richiedibili attraverso il noleggio a lungo termine di Leaseplan.
Il noleggio per 36 mesi della Fiat 500, ad esempio, può essere richiesto con un finanziamento di 13.024,88 euro con 30.000 km più altri 5.000 di bonus, con rate mensili da 361,78 euro.

Assicurazioni e Piano Sanitari
Anche assicurazioni e piani sanitari sono sempre più collegati ai conti correnti. E la novità più importante è proprio quella di permettere ai correntisti di avere accesso a centri convenzionati per visite specialistiche a condizioni agevolate.

Il primo istituto ad aver lanciato questa soluzione è stato Unipol Banca, anche per i correntisti della banca online MyUnipol Banca. Il piano sanitario è gratuito per i titolari di un conto Valore Extra, Valore Plus o MyUnipol che non hanno superato i 75 anni di età e consente di ottenere il rimborso del ticket per le prestazioni di alta specializzazione e di ottenere assistenza e consulenza medica.

E dall’inizio di settembre a proporlo è anche Intesa Sanpaolo. In questo caso si tratta del Programma Salute Senior, dedicato esclusivamente ai correntisti che hanno superato i 65 anni. Che offre accesso gratuito e convenzionato a circa 2.300 strutture fra centri diagnostici, cliniche e case di cura, studi odontoiatrici per visite specialistiche, esami di diagnostica ambulatoriale, ricoveri con o senza intervento chirurgico e prestazioni odontoiatriche.

UBI Banca, invece, da inizio anno ha scelto di collegare al conto modulare Qubì un pacchetto assicurativo, chiamato Protezione, che include una polizza infortuni con massimale di 25.000 euro in caso di morte e di 50.000 euro in caso di invalidità permanente. Il costo è di 1,50 euro al mese che va ad aggiungersi a quello degli altri moduli, ad esempio a quello base che costa 3,50 euro al mese.

Viaggi
Sempre UBI Banca ha anche fatto il suo ingresso nel settore dei viaggi. A partire da luglio, infatti, i giovani under 30 che aprono un conto Qubì, a canone zero, possono selezionare sul nuovo portali Qubì In Viaggio una vacanza in formula 2x1, quindi con uno sconto del 50%. Come ad esempio un viaggio a Sharm El Sheikh, a 924 euro in due anziché 1.848 euro.

Luce e Gas
È partita il 10 agosto 2015, invece, la promozione chiamata Settanta Energia Extra di CheBanca!. I titolari di Conto Yellow o Conto Corrente possono accedere alla promozione creata ad hoc dalla società Engie Italia che consente di ottenere uno sconto di 30 euro al momento della sottoscrizione di un contratto di luce e gas e di altri 70 euro sotto forma di bonus in bolletta, ogni 6 mesi, ma solo in caso di addebito diretto in conto.

Fino al 30 settembre, invece, con Intesa Sanpaolo, i correntisti che scelgono Iren Mercato per la fornitura di luce e gas ottengono uno sconto del 15% per il primo anno e del 10% per i successivi.

© Of-Osservatorio finanziario – riproduzione riservata



scenari immobiliari il Forum 2016 Of media partner