logo-mini
Arredo 2016. Arrivano la scrivania in canapa e la vasca in l... OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

I nuovi stili di arredo presentati in anteprima a Milano durante l’Homi 2016 sono eco friendly, smart e sostenibili. Dai giochi e gli scaffali per la stanza dei bambini tutti realizzati in cartone, alle scrivanie o mensole da ufficio in canapa, alle vasche da bagno moderne tutte in legno. Ma il top della creatività si vede in cucina: con la mini serra per le erbe aromatiche e l’estrattore di succhi in stile Anni ’50. Ecco le ultime novità di design in arrivo

Leggi Anche:

Arredo 2016. Arrivano la scrivania in canapa e la vasca in legno

L’eccellenza del design in mostra alla 5° edizione di Homi, il salone degli stili di vita che espone a Rho Fiera Milano oggetti e accessori per la casa e la persona raccogliendo il testimone dello storico Macef. 1.400 espositori, il 20% straniero: dalle start up di giovani creativi, all’artigianato di qualità per proporre e anticipare le tendenze sull’home décor.

Il percorso espositivo è organizzato in 10 aree tematiche per individuare tendenze, stili, creatività e prodotti che approderanno sui mercati di tutto il mondo: Living Habits dedicato a tavola, cucina, arredi, complementi e illuminazione, Home Wellness per il bagno, wellness, relax e sport, Fragrances & Personal Care sulla profumazione per l’ambiente e la persona, Fashion & Jewels con accessori, gioielli e abbigliamento, Gifts & Events dedicato a regalo, eventi, merchandising e licenze, Garden & Outdoor espone sistemi, arredi e complementi per esterno, gardening e accessori per animali, Kid Style presenta arredi e complementi, moda e accessori per il bambino, Home Textiles riservato al mondo tessile, homeware e organizer, Hobby & Work su viaggi, hobby, musica e lavoro e Concept Lab dedicato a concept design companies, editors, contract e food.

La natura entra nella casa del futuro. I materiali ecocompatibili rivoluzionano il design e regalano nuova vita agli oggetti più usati, quelli che siamo abituati a maneggiare e ad avere intorno. Il design si mette al servizio dell’ambiente a partire dal riutilizzo di elementi che vengono ripensati e riassemblati.

Ad esempio, i designer di uno studio di Verona hanno realizzato i prototipi di complementi di arredo, sedie, sgabelli, tavoli per casa e ufficio utilizzando i cavi elettrici e le polveri di legno di una fabbrica di 7.000 metri quadri crollata a Modena dopo il terremoto del 2012. Un’altra azienda veronese ha presentato la sua prima collezione utilizzando il rovere recuperato dalle briccole, ovvero i caratteristici pali della laguna di Venezia.

Il Pvc delle bottiglie di plastica viene tritato e impastato con una innovativa colla naturale per diventare più pesante e resistente del legno, ma allo stesso tempo ignifugo e idroforo. Oppure si trasforma in accessorio moda, borsa, gioiello.

---- Tra le nuove tendenze dei materiali, la protagonista indiscussa è la canapa non trattatacon cui sono stati realizzati oggetti per la scrivania e mensole, ma anche pannelli per l'edilizia adatti alle nuove case in classe energetica A. Spiegano gli ideatori della tecnologia Canapa lithos che questa pianta cresce in quattro mesi, senza l'uso di insetticidi e con pochissima acqua. E’ il materiale del futuro, tanto che si sta pensando alla canapa come alternativa all'acciaio.

I materiali naturali sono protagonisti di alcuni complementi di arredo. Il legno è stato scelto per la vasca da bagno che ritorna tinozza o per i giocattoli dei bambini con le camerette che ricordano fattorie e gli sgabelli a forma di pecora. Il cartone ondulato si trasforma in mobili nella sezione Kids per un arredamento ispirato alle teorie di Maria Montessori, oppure forme tridimensionali di carta diventano decorazioni originali, colorate e leggere per le pareti di casa.

Il top della creatività è espresso in cucina. Piatti, bicchieri, posate e caffettiere sono solo alcune delle presenze ricorrenti sulla scena di Homi, che amplia il suo bacino espositivo ai produttori di tovagliati, pentole, coltelleria, piccoli elettrodomestici.

Ha fatto il suo debutto ad esempio l’Estrattore di succhi nella linea Anni ’50 di Smeg che risponde all’esigenza di nutrirsi con alimenti freschi, genuini, non trattati. Lavora a freddo, senza lame, ma con un meccanismo a vite che riproduce l'azione di spremitura a mano. Il forno ad acqua Sous Vide Supreme di Kunzi manda in soffitta le tradizionali pentole e porta per la prima volta nelle case degli italiani la cottura sottovuoto a bassa temperatura, come insegnano i migliori chef stellati. E’ un metodo di cottura sano perché omogeneo e costante. Così gli alimenti mantengono tutte le vitamine, i sali minerali e le proteine che naturalmente contengono.

Evoluta è la pentola Tognana anti-aderente con canali thermo 3D che permettono una propagazione del calore in modo uniforme. La cottura è rapida con un notevole risparmio energetico, l’ideale per una cucina sana. Per garantire praticità e risparmio arriva anche la “multipentola”: lo spaghettiere di Barazzoni è in grado di cuocere più cibi contemporaneamente mantenendo diversi regimi di cottura nello stesso tempo. Per avere sempre a disposizione erbe aromatiche fresche per una cucina saporita ma con poco utilizzo di grassi. E’ sufficiente trasferire le piante direttamente nei supporti arancioni in dotazione, aggiungere nella base la quantità di acqua indicata, accendere la lampada LED al centro e richiudere la cupola protettiva.

---- L'allestimento per la tavola riscopre la stagionalità dei colori e si fa sempre più attento alle esigenze di una convivialità vissuta tra le quattro mura domestiche. Si prediligono soluzioni più ridotte, di una ricercatezza presente ma non ostentata. Alessi, per esempio, presenta il suo nuovo servizio Tonale firmato dall’architetto inglese David Chipperfield. Piatti da portata in due tonalità di colore, Pale Blue e Pale Green, che si ispirano alle ceramiche coreane associando la purezza della forma orientale ai toni delicati della pittura di Giorgio Morandi.

Tra le delegazioni straniere di buyer interessate al design made in Italy, anche quelle di Filippine, Singapore, Sud Africa, Turchia, Russia e, per la prima volta dopo 40 anni di embargo commerciale, l’Iran, un mercato molto interessante per l’esportazione dei nostri prodotti. Si prevede infatti che le esportazioni italiane verso Teheran possano raggiungere quasi 3 miliardi di euro entro il 2018, soprattutto in fashion, tessile, decorazioni, accessori per la cucina e per la tavola.

Sul fronte della domanda italiana, la tendenza emersa è quella di un mercato in ripresa ma molto diversificato: aumentano i compratori, mentre gli ordini sono meno massicci e più orientati ad acquisti misurati per evitare rimanenze di magazzino a fine stagione.

Homi “autunno” tornerà a Rho Fiera Milano dal 16 al 19 settembre 2016.

© Of-Osservatorio finanziario - riproduzione riservata


Il nostro network

Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Vai al sito

Visita il sito