Arredo 2016. Arrivano la scrivania in canapa e la vasca in legno

I nuovi stili di arredo presentati in anteprima a Milano durante l’Homi 2016 sono eco friendly, smart e sostenibili. Dai giochi e gli scaffali per la stanza dei bambini tutti realizzati in cartone, alle scrivanie o mensole da ufficio in canapa, alle vasche da bagno moderne tutte in legno. Ma il top della creatività si vede in cucina: con la mini serra per le erbe aromatiche e l’estrattore di succhi in stile Anni ’50. Ecco le ultime novità di design in arrivo
di: Margherita Costa
5 Febbraio 2016
Condividi

L’eccellenza del design in mostra alla 5° edizione di Homi, il salone degli stili di vita che espone a Rho Fiera Milano oggetti e accessori per la casa e la persona raccogliendo il testimone dello storico Macef. 1.400 espositori, il 20% straniero: dalle start up di giovani creativi, all’artigianato di qualità per proporre e anticipare le tendenze sull’home décor.

Il percorso espositivo è organizzato in 10 aree tematiche per individuare tendenze, stili, creatività e prodotti che approderanno sui mercati di tutto il mondo: Living Habits dedicato a tavola, cucina, arredi, complementi e illuminazione, Home Wellness per il bagno, wellness, relax e sport, Fragrances & Personal Care sulla profumazione per l’ambiente e la persona, Fashion & Jewels con accessori, gioielli e abbigliamento, Gifts & Events dedicato a regalo, eventi, merchandising e licenze, Garden & Outdoor espone sistemi, arredi e complementi per esterno, gardening e accessori per animali, Kid Style presenta arredi e complementi, moda e accessori per il bambino, Home Textiles riservato al mondo tessile, homeware e organizer, Hobby & Work su viaggi, hobby, musica e lavoro e Concept Lab dedicato a concept design companies, editors, contract e food.

La natura entra nella casa del futuro. I materiali ecocompatibili rivoluzionano il design e regalano nuova vita agli oggetti più usati, quelli che siamo abituati a maneggiare e ad avere intorno. Il design si mette al servizio dell’ambiente a partire dal riutilizzo di elementi che vengono ripensati e riassemblati.

Ad esempio, i designer di uno studio di Verona hanno realizzato i prototipi di complementi di arredo, sedie, sgabelli, tavoli per casa e ufficio utilizzando i cavi elettrici e le polveri di legno di una fabbrica di 7.000 metri quadri crollata a Modena dopo il terremoto del 2012. Un’altra azienda veronese ha presentato la sua prima collezione utilizzando il rovere recuperato dalle briccole, ovvero i caratteristici pali della laguna di Venezia.

Il Pvc delle bottiglie di plastica viene tritato e impastato con una innovativa colla naturale per diventare più pesante e resistente del legno, ma allo stesso tempo ignifugo e idroforo. Oppure si trasforma in accessorio moda, borsa, gioiello.

Pagine: 1 2 3 Avanti


scenari immobiliari il Forum 2016 Of media partner