logo-mini
Eventi italiani di marzo: da Identità Golose agli impression... OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Ricchissima la proposta culturale e ricreativa durante il mese di marzo. Tra nuove mostre (Mirò e Boccioni a Milano; Kandinsky e Pollock a Firenze), manifestazioni gastronomiche (Identità Golose) e divertenti eventi che uniscono musica, ballo e spettacoli (come lo Swing Train Festival di Torino). E poi ci sono le fiere del momento, tra creatività, hobbistica e fumetti. Ecco cosa fare durante i prossimi weekend

Eventi italiani di marzo: da Identità Golose agli impressionisti di Torino

I principali eventi del mese di marzo, dalle nuove mostre a Milano, Torino, Firenze e Roma, alla culinaria e le fiere dedicate a hobbistica e creatività.

Arte: nuove mostre e una fiera di arte contemporanea


Sono moltissime le mostre che apriranno i battenti nelle prossime settimane. Il 25 marzo prende il via al Mudec, il Museo delle Culture di Milano, l’esposizione “Joan Mirò. La forza della materia”, un’ampia selezione di opere realizzate tra il 1931 e il 1981, provenienti dalle collezioni della Fundació Joan Miró di Barcellona e da quelle della famiglia dell'artista.

Spostandosi poi a Palazzo Reale, si inaugurano il 23 marzo altre due mostre: “Umberto Boccioni (1882-1916): genio e memoria” e “2050. Breve storia del futuro”. La prima vuole essere un omaggio al centenario della morte dell’artista, riunendo anche un’eccezionale selezione di 61 disegni di Boccioni provenienti dal Castello Sforzesco di Milano.
La seconda prende il nome dall’omonimo libro di Jacques Attali, pubblicato nel 2006, nel quale l’autore ipotizza il futuro del mondo e della società. L’esposizione collettiva percorre le tematiche illustrate nel saggio attraverso otto stazioni e circa 50 opere di artisti contemporanei internazionali.

Inoltre, dal 17 al 20 marzo l’appuntamento è con Affordable Art Fair Milano, fiera di arte contemporanea ospitata negli spazi di Superstudio Più, contando 84 gallerie internazionali. Oltre all’esposizione, vengono organizzati talks, laboratori, lezioni di storia dell’arte e performance live. Partono dai 9 euro i biglietti per accedere all’evento.

Dove dormire. Distante 16 minuti di pullman dal Mudec, si trova il 4 stelle Art Hotel Navigli, dove costa 260 euro a coppia prenotare dal 25 al 27 marzo; 270 dal 18 al 20 marzo (tariffe Booking).

---- A Palazzo Madama di Torino inizierà l’11 marzo per terminare il 4 luglio, la mostra “Da Poussin agli impressionisti. Tre secoli di pittura francese dall’Ermitage”, la rassegna dedicata a settanta capolavori provenienti dall’Ermitage di San Pietroburgo che illustrano la storia dell’arte francese, dall’avvento delle accademie, fino alla pittura impressionista.

Dove dormire. Con 220 euro si prenota un soggiorno al 3 stelle Hotel Chelsea, dal 18 al 20 marzo, distante 250 metri da Palazzo Madama.

A Palazzo Strozzi di Firenze dal 19 marzo riflettori puntati sulla mostra “Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim”, in programma fino al 24 luglio. Riunti 100 capolavori dell’arte europea e americana tra gli anni Venti e gli anni Sessanta, attingendo dalle collezioni di Peggy e Solomon Guggenheim, con le opere dei maestri europei dell’arte moderna, tra cui Duchamp, Ernst e Ray; dei cosiddetti informali europei, come Burri, Fontana e Vedova e delle maggiori personalità dell’arte americana, da Pollock a Lichtenstein.

Dove dormire. Ci vogliono dieci minuti a piedi per raggiungere Palazzo Strozzi dal B&B Residenza dei Pucci. Prenotare qui un soggiorno dal 25 al 27 marzo costa 304 euro a coppia.

Weekend a Roma? Dal 12 marzo, alle Scuderie del Quirinale, inizia la rassegna “Correggio e Parmigianino. Arte a Parma nel Cinquecento”, un focus sull’arte rinascimentale parmense nella prima metà del cinquecento, soffermandosi sui due protagonisti indiscussi di quel periodo. La mostra è curata dal professor David Ekserdjian, che ha dedicato gli ultimi trentacinque anni allo studio della Scuola di Parma.

Dove dormire. Con 250 euro si prenota presso Hotel Cosmopolita (4 stelle), a 500 metri dalle Scuderie del Quirinale.

Tempo libero: gastronomia, musica, fumetti e…


L’appuntamento con le eccellenze culinarie torna dal 6 all’8 marzo, al MiCo di via Gattamelata di Milano, con Identità Golose, il congresso internazionale di cucina e pasticceria che come tema del 2016 ha scelto “La forza della libertà”, esplorandolo con showcooking e dimostrazioni. Come in ogni edizione sono tanti gli chef e i professionisti coinvolti nella manifestazione. Il 6 marzo, nella Sala Auditorium, Davide Scabin, Enrico Crippa, Massimiliano Alajmo e Ricard Camarena (solo per citarne alcuni) discuteranno con il pubblico della propria libertà di espressione in cucina. Attesi il giorno dopo Massimo Bottura, Carlo Cracco, l’omaggio a Annie Féolde e Giorgio Pinchiorri, Matthew Kenney, Matt Orlando e Niko Romito. Il terzo giorno sarà invece dedicato alla pasticceria, con un focus sul cioccolato. Nei tre giorni di kermesse si alterneranno poi showcooking dedicati agli ingredienti e ai piatti protagonisti della cucina italiana: si inizia con Identità Formaggio e Identità Gelato il 6 marzo; pane, panettone e pizza, assieme a champagne e caffè il 7, pasta e pesce l’8.

Dove dormire. Costa 74 euro a notte prenotare al 4 stelle Hotel Admiral, dal 6 all’8 marzo, a 750 metri da via Gattamelata.

---- Dopo il successo della prima edizione, si rinnova a Torinodal 18 al 20 marzo, Swing Train Festival, l’evento dedicato a chi ama scatenarsi a ritmo di lindy hop e jazz roots, organizzato dall’Associazione Dusty Jazz. Swing Train Festival è un mix di lezioni, corsi (in cui gli iscritti vengono suddivisi tra diversi livelli), spettacoli e feste. Le lezioni si tengono in un’unica location, vicino al Parco del Valentino ed è obbligatoria l’iscrizione. Gli spettacoli sono invece ospitati negli spazi del Teatro Nuovo, mentre Teatro Espace e Q77 sono le location dei night parties. Online è possibile acquistare vari biglietti cumulativi che danno accesso a lezioni, spettacoli e feste.

Dove dormire. 220 euro è la tariffa per soggiornare al 3 stelle Hotel Lancaster dal 18 al 20 marzo. L’hotel dista circa 2 chilometri dal Parco del Valentino.

Largo alla creatività alla Fiera di Bergamo, dal 3 al 6 marzo, con Creattiva, fiera nazionale dedicata alle arti manuali. Oltre alle aree espositive, sono circa 1300 gli appuntamenti con corsi e workshop, spaziando dall’acquarello alla bigiotteria. In occasione della fiera vengono messe a disposizione dei visitatori, delle navette che collegano il centro di Bergamo con il polo fieristico e viceversa. Il biglietto di ingresso alla manifestazione è di 10 euro.

Dove dormire. A circa 3 chilometri dalla Fiera, si trova Hotel dei Mille (3 stelle), dove costa 139 euro prenotare la camera matrimoniale dal 4 al 6 marzo.

Hobbistica e creatività anche a Milano. Negli spazi di Fieramilanocity, dall’11 al 13 marzo si rinnova infatti l’appuntamento con Hobby Show, fiera dedicata ai lavoretti manuali con oltre 40 categorie merceologiche. Oltre agli stand c’è anche la possibilità di partecipare ai vari corsi e workshop, mentre online si scarica lo sconto di 3 euro sul biglietto di ingresso (costa 8 euro il biglietto intero).

Dove dormire. Con 129 euro si prenota una camera matrimoniale standard al 3 stelle Hotel Oro Blu, per il weekend dell’11 marzo. L’hotel dista 200 metri dalla fiera di Milano.

Rimanendo a Milano, dall’11 al 13 marzo, è anche il momento di Cartoomics Movies-Comics-Games 2016, ventitreesima edizione della storica rassegna milanese dedicata al fumetto, ai giochi e al cinema, organizzata alla Fiera Milano Rho (Padiglioni 16 e 20), con un’offerta di 100 eventi e oltre 300 stand. Un’edizione molto attesa che avrà tra i protagonisti le icone del panorama cinematografico e fumettistico, da Dylan Dog, che compie 30 anni, a Batman e Superman, ma anche il mondo fantascientifico, con eventi dedicati a Star Wars, Star Trek e Doctor Who. Ospite d’onore, sabato 12 marzo, il fumettista Milo Manara,. Novità assoluta, l’area VideogameShow, dedicata al mondo dei video giochi e degli youtubers.

Dove dormire. Al 4 stelle NH Milano Fiera costa 185 euro la camera matrimoniale standard dall’11 al 13 marzo.

Infine appuntamento con il Festival dell’Oriente dal 4 al 6 alla Fiera di Bologna, e dall’11 al 13 e dal 18 al 20 a Lingotto Fiere di Torino. Un evento che propone tante attività diverse, tra mostre fotografiche, stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, spettacoli folkloristici, concerti, danze, arti marziali, yoga, meditazione, seminari ed esibizioni per scoprire la cultura di questo sconfinato continente, tra India, Cina, Giappone, Thailandia, Indonesia, Malesia, Vietnam, Mongolia, Birmania, Corea e molti altri paesi.

Dove dormire. Partono dai 193 euro le tariffe per soggiornare dal 4 al 6 marzo al 3 stelle Savhotel, distante circa un chilometro dalla fiera.

© Of-Osservatorio finanziario riproduzione riservata

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Vai al sito

Visita il sito