logo-mini
OF News - OF Osservatorio Finanziario

SOMMARIO

La carta conto di Banca Sella vince per la vasta gamma di servizi innovativi. Infatti le prepagate con Iban sono sempre più lo strumento per accedere a portafogli digitali, servizi di scambio istantaneo di denaro e per pagare tutto (come le bollette) direttamente dallo smartphone, evitando le code. Seconda posizione per la versione con plafond ridotto e canone zero, Hype Start, sempre di Banca Sella. E medaglia di bronzo per Superflash di Intesa Sanpaolo

Leggi Anche:

Of-Miglior Carta Conto 2016. Scambio di denaro via smartphone e piano di risparmio per la vittoria di Hype Plus

Leggi anche:
» Of-Miglior Prepagata 2016. Indispensabile per i wallet. E la vincitrice è…
» Of-Miglior Prepagata 2016. La carta è nel cellulare
» Of-Miglior Prepagata per i viaggi 2016. La vincitrice è…

Costi contenuti e numerosi servizi extra. Sono queste le caratteristiche delle migliori carte conto selezionate da Of-Osservatorio finanziario tra le 31 presenti nel DB Prodotti Bancari, che si differenziano da quelle standard (Leggi qui) perché dotate di codice Iban per ricevere ed effettuare bonifici o per domiciliare le utenze.

Come per le prepagate in versione standard, anche la migliore “sostituisci conto” è stata eletta sulla base di 4 classifiche (Leggi qui) dove un peso sempre maggiore è stato affidato ai prodotti più tecnologici, come il collegamento a wallet, la presenza del codice Pan per generare una carta usa e getta per gli acquisti online e lo scambio di somme di denaro in modalità peer 2 peer. Ma anche extra come le polizze gratuite a protezione degli acquisti e dei prelievi collegati alla carta e la possibilità di addebitare mini prestiti.

Le prepagate con Iban, quindi, non sono più semplici carte da sottoscrivere al posto del tradizionale conto corrente ma diventano lo strumento per accedere, a costi azzerati o contenuti, ai servizi più tecnologici e a una vasta gamma di extra. Ecco le migliori 5 del 2016.

Le prime 5 posizioni


Quinta posizione per Tasca Conto, richiedibile online sul portale Carta BCC di Iccrea Banca (Istituto Centrale della Banche di Credito Cooperativo). Dotata di tecnologia contactless, ha un costo medio di 34,92 euro che include, ad esempio, 15 euro per il rilascio (ma zero canone), 1,50 euro per prelevare in zona Euro e 4 euro al di fuori, bonifici gratuiti verso tutti gli istituti.

La ricarica media, che include tutte le possibili opzioni, è pari a 1,16 euro e, ad esempio, per ricaricare in filiale servono 2 euro, da sportello automatico 1 euro mentre dall’home banking è gratuito. Il plafond è di 14.000 euro.

Tra i servizi aggiuntivi, dove la banca ha ottenuto il punteggio migliore visto che i costi sono invece più alti della media, vi è l’accesso al portale CartaBCC Club, un network di esercenti convenzionati che mette a disposizione offerte esclusive per viaggi, ristoranti, centri benessere, negozi e servizi specializzati come ferramenta, idraulici e prodotti assicurativi.

Inoltre, i titolari possono effettuare acquisti sul portale di e-commerce Sconti Riservati con sconti sui brand più famosi fino al 70%.

Tasca Conto include gratuitamente anche due polizze: Acquisto Facile, che estende di un anno la garanzia sugli acquisti e rimborsa fino al 100% e quella a protezione degli acquisti e dei prelievi di contante.

---- Resta fuori dal podio Conto Tascabile di CheBanca! , con un costo medio di 15 euro e il plafond più elevato del campione, pari a 50.000 euro, premiata soprattutto per i costi contenuti. Non sono infatti previste spese per il rilascio mentre il canone annuo è di 12 euro. I bonifici online verso gli altri istituti sono gratuiti, così come i prelievi nell’area Sepa mentre per quelli Extra Sepa il costo è di 3 euro.

Conto tascabile, acquistabile online, può essere collegata al wallet digitale WoW, utilizzabile anche da chi non è cliente, per il pagamento di bollettini postali tramite Qr Code, per gli acquisti online, il pagamento dei parcheggi e lo scambio di denaro tramite smartphone con l’utilizzo del servizio Jiffy.

Medaglia di bronzo per Intesa Sanpaolo e la sua Superflash, ricaricabile fino a un limite massimo di 10.000 euro e con un costo medio di 40,06 euro. Il canone annuo è di 9,90 euro, gratuito per i giovani dai 18 ai 26 anni, e non sono previste spese per l’emissione. Prelevare in euro costa 2 euro mentre in paesi con valuta diversa il costo aumenta a 5 euro. Per i bonifici disposti online verso altri istituti serve 1 euro.

Ricaricarla in filiale costa 1 euro, così come da bonifico e da Internet banking mentre con carte emesse da altre banche sale a 2 euro. La ricarica media è di 1,18 euro.

Contactless e richiedibile online dall’area personale dell’Internet banking, la carta si posiziona nella top five soprattutto grazie ai numerosi extra. Come le 3 polizze incluse gratuitamente: Safe Online, che rimborsa in caso di non conformità del bene acquistato online o mancata spedizione; Protezione Acquisti, che copre il costo del bene acquistato in caso di furto della carta; Scippo che rimborsa in caso di rapina di denaro contante prelevato da un Atm.

Superflash, inoltre, è dotata di codice Pan per lo shopping online e può essere collegata al nuovo servizio PAyGO, che riunisce nello smartphone tutte le carte del titolare e consente di selezionarne una per pagare ai Pos abilitati direttamente con il cellulare, confermando la spesa con un Pin scelto dal cliente. Con JiffyPay, invece, presente nell’app di mobile banking La Tua Banca, si può inviare o ricevere denaro in tempo reale utilizzando il numero di cellulare della persona con cui scambiare le somme.
Attivo anche il servizio GeoControl per scegliere l’ambito geografico di utilizzo.

---- Staccano nettamente le altre carte le prime due classificate, entrambe di Hype di Banca Sella, che si differenziano tra loro per il canone annuo (e quindi anche per il costo medio) e il plafond massimo mentre dispongono degli stessi servizi extra che le hanno rese le migliori.

La seconda posizione è occupata da Hype Start, con un costo medio di 1,80 euro, il più basso tra le 31 carte del campione presente nel DB Prodotti Bancari.
Non sono previste spese per il rilascio o per la gestione annua. I prelievi sono gratuiti sia in area Euro sia al di fuori. Il limite massimo ricaricabile è di 2.500 euro.

A zero la maggior parte delle opzioni di ricarica, come ad esempio mediante Iban, da un altro account Hype o da altri strumenti come MyBank. La ricarica attraverso altre carte via app o Internet, costa 0,90 euro in promozione a zero fino al 30 giugno 2016. Per un totale medio di 0,15 euro.

Si aggiudica il premio di Of-Miglior Carta Conto del 2016 Hype Plus, con un plafond di 20.000 euro e un costo medio di 13,80 euro. I costi sono gli stessi della versione di base della carta ma in questo caso, visto l’aumento significato del limite massimo ricaricabile, è previsto un canone di 12 euro l’anno.

Hype Plus è dotata di tecnologia contactless, è richiedibile direttamente online e si riceve sotto forma di carta virtuale ma è possibile richiedere gratuitamente anche l’invio della versione fisica.

Tra i servizi aggiuntivi che hanno eletto Hype Plus la migliore carta conto, e che sono gli stessi proposti anche dalla versione Start, vi è il codice Pan per la generazione di una carta virtuale usa e getta per l’acquisto in sicurezza online. E l’Hype Wallet, per registrare fino a 5 carte di qualsiasi istituto, pagare i bollettini delle società convenzionate inquadrando il Qr code, acquistare online in oltre 6.000 e-commerce convenzionati, comprare il biglietto per i mezzi pubblici ed effettuare donazioni.

Scaricando l’applicazione Hype disponibile per smartphone Apple, Android e Windows Phone si ha, invece, la possibilità di scambiare denaro istantaneamente con gli amici e creare un piano di risparmio per il raggiungimento di un obiettivo, come un viaggio o l’acquisto dell’auto.

L’app, inoltre, consente di mettere in pausa la carta e di riattivarla in qualsiasi momento, in base alle necessità. A breve verrà anche introdotta la funzionalità per ottenere direttamente sullo smartphone offerte personalizzate da partner convenzionati.

© Of-Osservatorio finanziario - riproduzione riservata


Il nostro network

Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Vai al sito

Visita il sito