Of-Miglior Carta Conto 2016. Scambio di denaro via smartphone e piano di risparmio per la vittoria di Hype Plus

La carta conto di Banca Sella vince per la vasta gamma di servizi innovativi. Infatti le prepagate con Iban sono sempre più lo strumento per accedere a portafogli digitali, servizi di scambio istantaneo di denaro e per pagare tutto (come le bollette) direttamente dallo smartphone, evitando le code. Seconda posizione per la versione con plafond ridotto e canone zero, Hype Start, sempre di Banca Sella. E medaglia di bronzo per Superflash di Intesa Sanpaolo
di: Eleonora Riva
1 Marzo 2016
Condividi

Leggi anche:
» Of-Miglior Prepagata 2016. Indispensabile per i wallet. E la vincitrice è…
» Of-Miglior Prepagata 2016. La carta è nel cellulare
» Of-Miglior Prepagata per i viaggi 2016. La vincitrice è…

Costi contenuti e numerosi servizi extra. Sono queste le caratteristiche delle migliori carte conto selezionate da Of-Osservatorio finanziario tra le 31 presenti nel DB Prodotti Bancari, che si differenziano da quelle standard (Leggi qui) perché dotate di codice Iban per ricevere ed effettuare bonifici o per domiciliare le utenze.

Come per le prepagate in versione standard, anche la migliore “sostituisci conto” è stata eletta sulla base di 4 classifiche (Leggi qui) dove un peso sempre maggiore è stato affidato ai prodotti più tecnologici, come il collegamento a wallet, la presenza del codice Pan per generare una carta usa e getta per gli acquisti online e lo scambio di somme di denaro in modalità peer 2 peer. Ma anche extra come le polizze gratuite a protezione degli acquisti e dei prelievi collegati alla carta e la possibilità di addebitare mini prestiti.

Le prepagate con Iban, quindi, non sono più semplici carte da sottoscrivere al posto del tradizionale conto corrente ma diventano lo strumento per accedere, a costi azzerati o contenuti, ai servizi più tecnologici e a una vasta gamma di extra. Ecco le migliori 5 del 2016.

Le prime 5 posizioni


Quinta posizione per Tasca Conto, richiedibile online sul portale Carta BCC di Iccrea Banca (Istituto Centrale della Banche di Credito Cooperativo). Dotata di tecnologia contactless, ha un costo medio di 34,92 euro che include, ad esempio, 15 euro per il rilascio (ma zero canone), 1,50 euro per prelevare in zona Euro e 4 euro al di fuori, bonifici gratuiti verso tutti gli istituti.

La ricarica media, che include tutte le possibili opzioni, è pari a 1,16 euro e, ad esempio, per ricaricare in filiale servono 2 euro, da sportello automatico 1 euro mentre dall’home banking è gratuito. Il plafond è di 14.000 euro.

Tra i servizi aggiuntivi, dove la banca ha ottenuto il punteggio migliore visto che i costi sono invece più alti della media, vi è l’accesso al portale CartaBCC Club, un network di esercenti convenzionati che mette a disposizione offerte esclusive per viaggi, ristoranti, centri benessere, negozi e servizi specializzati come ferramenta, idraulici e prodotti assicurativi.

Inoltre, i titolari possono effettuare acquisti sul portale di e-commerce Sconti Riservati con sconti sui brand più famosi fino al 70%.

Tasca Conto include gratuitamente anche due polizze: Acquisto Facile, che estende di un anno la garanzia sugli acquisti e rimborsa fino al 100% e quella a protezione degli acquisti e dei prelievi di contante.

Pagine: 1 2 3 Avanti





scenari immobiliari il Forum 2016 Of media partner