Marzo 2016. I migliori conti correnti, mutui, prestiti

Consulenza è la parola chiave del momento, sia per la gestione di patrimoni ed investimenti sia per scegliere conto e mutuo. Credem invita a richiedere online informazioni sul nuovo Conto Più. UBI Banca sollecita ad entrare in filiale per dettagli sui mutui. Novità arrivano anche da UniCredit, con una nuova carta di debito, e da Cariparma che torna a puntare sul mutuo con Cap. Mentre Widiba ritorna a premiare gli investimenti
di: Eleonora Riva
16 Marzo 2016
Condividi

Leggi anche:
Febbraio 2016. I migliori conti, mutui, prestiti
Gennaio 2016. I migliori conti, mutui, prestiti

Tratto dalle schede del DB Prodotti Bancari presenti nella Bussola Retail di marzo 2016

Consulenza è la parola chiave del momento, sia per la gestione di patrimoni ed investimenti sia per scegliere conto e mutuo.

Una consulenza che può essere effettuata attraverso piattaforme tecnologiche innovative come nel caso del nuovo robo-advice Yellow Advice di CheBanca! oppure della piattaforma MarketWall di Intesa Sanpaolo con lancio previsto entro la fine di marzo.

Più tradizionale invece è l’offerta di consulenza di Fineco che continua a richiamare clienti inattivi o marginali per proporre Advice o di Deutsche Bank che proprio con la “consulenza” rilancia il suo conto corrente.

UBI Banca ha invece da poco promosso una nuova campagna sui mutui, con tasso fissato allo 0,99% per i primi due anni, in cui invita a entrare in filiale per richiedere dettaglia al consulente mutui. Mentre Credem ha lanciato un sito in cui, attraverso la compilazione di un form, si può richiedere supporto per la sottoscrizione di un conto, ad esempio il nuovo Credem Conto Più con rendimento all’1% o di un mutuo, come quello a tasso fisso o variabile (anche per la surroga) con spread allo 0,99% fino a 20 anni.

I MIGLIORI DEL MESE

Il conto: Credem Conto Più di Credem
Credem ha lanciato il 22 febbraio 2016 il nuovo conto corrente Credem Conto Più, caratterizzato da un rendimento, per i primi 12 mesi, dell’1,00% sulle giacenze medie da 10.000 a 50.000 euro. Richiedibile entro il 30 giugno 2016, ha un canone mensile di 10 euro che viene azzerato in caso di sottoscrizione di altri 3 prodotti/servizi.
La carta di debito è gratuita, quella di credito è gratuita solo il primo anno per poi passare a 31,50 euro ancora azzerabili con uno speso superiore a 3.000 euro. I prelievi nell’area Sepa sono gratuiti. I bonifici disposti verso la stessa banca allo sportello costano 1 euro e online sono gratuiti. Verso altre banche sono rispettivamente a 3 e 0 euro.

Risparmio e investimenti: “Più valore ai tuoi investimenti” di Widiba
Attiva dal 25 febbraio al 30 novembre 2016 la terza edizione di “Più valore ai tuoi investimenti”, iniziativa dedicata ai nuovi clienti che richiedono un Conto Widiba entro il 15 aprile e che attivano entro il 30 aprile 2016 il servizio di Prestito Titoli.

In base al controvalore medio del patrimonio investito rilevato nel periodo aprile - settembre 2016 al cliente verrà corrisposto un premio. Ad esempio, er un controvalore fino a 50.000 euro è previsto un buono carburante Eni da 100 euro, fino a 100.000 euro di 250 euro e fino a 150.000 euro di 250 euro. Per un controvalore ancora superiore il premio è un diamante da 1 carato del valore di 27.180 euro.

La carta: MyOne di UniCredit
UniCredit ha presentato la carta di debito MyOne, dotata di tecnologia contactless, con una quota annuale di 20 euro, azzerabile per carte rilasciate fino al 30 giugno 2016, a cui si devono aggiungere 6 euro per l’emissione. Tra i servizi per la sicurezza ci sono la protezione prelievi, che offre un rimborso fino a un massimo di 300 euro in caso di furto subito entro le 24 ore dal prelievo, e la Zero Liability, che garantisce un rimborso totale in caso di utilizzo fraudolento della carta o delle sue coordinate.

Pagine: 1 2 Avanti





scenari immobiliari il Forum 2016 Of media partner