logo-mini
Le 10 città da visitare nel 2020 (prima parte) OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

A Salisburgo si festeggiano i 100 anni del festival di musica classica mentre Washington celebra il centenario del diritto al voto per le donne. Il Cairo dovrebbe inaugurare il Grand Egyptian Museum (GEM), che custodirà i tesori dei faraoni. L’irlandese Galway sarà la Capitale europea della cultura. Mentre Bonn celebra il cittadino più famoso, Beethoven con 12 mesi di eventi. Sono queste le prime cinque città della top ten stilata da Lonely Planet sulle mete da visitare nel 2020. Ecco quando andare

Le 10 città da visitare nel 2020 (prima parte)

» Vai allo speciale

Anche le migliori città da visitare nel 2020, come da tradizione, sono elencate nella pubblicazione Best in Travel di Lonely Planet. E i motivi sono molto differenti. Salisburgo è da non perdere per i 100 anni del suo Festival dedicato alla musica classica e all’opera. Washington celebra il centenario della firma del XIX emendamento, la legge che concesse alle donne il diritto di voto. Il Cairo si prepara all’inaugurazione del più grande museo al mondo dedicato a un’unica civiltà mentre la città dallo stile bohémien di Galway, in Irlanda, si appresta a diventare la Capitale europea della cultura. In Germania, a Bonn, sono già partiti i festeggiamenti per il cittadino più celebre, Beethoven, nato qui nel 1770.

Salisburgo, Austria

Secondo Lonely Planet Salisburgo svetta nella top ten delle città da visitare perché nel 2020 sarà il momento di festeggiare i 100 anni del Festival di Salisburgo (da fine luglio), uno dei più importanti al mondo dedicati alla musica classica e all’opera. Per l’occasione, questa splendida città incastonata tra le Alpi organizzerà un ricco calendario di mostre, eventi, concerti e spettacoli. Molti dei quali dedicati al personaggio più illustre della città, Mozart. Ma la città è un vero scrigno di bellezze, con il suo centro storico barocco dichiarato Patrimonio dell’Unesco, una fortezza medioevale, sale da concerto tra le più belle d’Europa e una magnifica vista sulle montagne.
La visita può partire dalla piazza barocca >strong>Residenzplatz con il suo palazzo signorile, la Residenz che ospitò i principi-arcivescovi fino all’inizio del XIX secolo, le carrozze trainate da cavalli e una sontuosa fontana.

Tra le esperienze da non perdere, Lonely Planet consiglia una visita alle mostre di arte contemporanea del Museum der Moderne o una pausa per sorseggiare una birra nel Biergarten della Augustiner Bräustübl, un birrificio gestito da monaci agostiniani dal 1621. Imperdibile anche una visita cartolina dell’antica Festung Hohensalzburg, il simbolo più spettacolare di Salisburgo. Si tratta di è una possente fortezza antica di nove secoli, abbarbicata su una rocca imponente, che è una delle più grandi e meglio conservate d’Europa.
Quando andare. L’inverno è il periodo più affascinante grazie al mercatino di Natale allestito da dicembre e l’esibizione a gennaio delle orchestre di fama internazionale che si incontrano per la settimana dedicata a Mozart. Anche l’estate è molto affollata e più cara. La primavera e l'autunno sono spesso miti, con meno folle e migliori offerte.

» Continua a leggere

© OF Osservatorio finanziario – riproduzione riservata

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito