logo-mini
Nuovi musei: 5 aperture del 2020. Da non perdere OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

A Milano a giugno aprirà un nuovo museo che racconterà il design attraverso i pezzi che hanno ottenuto, dal 1954, il premio Compasso d’Oro. Un’ex base sottomarina di Bordeaux da aprile diventerà il più grande centro di arte digitale del mondo. Mentre in Egitto inaugurerà il museo archeologico dei record. OFTravel ha selezionato i 5 musei più interessanti tra quelli che apriranno, in giro per il mondo, nel 2020. Ecco quali sono e quando sarà possibile visitarli

Nuovi musei: 5 aperture del 2020. Da non perdere

Situati in nuovi edifici avveniristici o in ex aree industriali riconvertite. Con opere mai esposte prima oppure disponibili in nuovi formati, giganti e digitali. I musei che apriranno nel 2020 si presentano con una veste rinnovata rispetto ai “vecchi” e l’attesa per la loro apertura è tanta per gli amanti dell’arte. OFTravel ne ha selezionati cinque in giro per il mondo. Ecco dove saranno inaugurati e quando sarà possibile organizzare un viaggio per ammirarli.

ADI Design Museum – Milano

Sono pronti gli spazi del nuovo museo che aprirà a Milano a giugno 2020 per raccontare la storia del design italiano. Si tratta dell’ADI Design Museum – Compasso d’Oro, dedicato proprio al famoso premio che dal 1954 viene riconosciuto al miglior disegno industriale. La sede è a Porta Volta, tra le vie Ceresio e Procaccini, all’interno degli edifici industriali restaurati che hanno ospitato nel Novecento prima un deposito dei tram milanesi e poi un grande impianto di distribuzione elettrica dell’Enel.

La superficie espositiva sarà di 2.400 metri quadrati mentre altri 600 saranno destinati ai servizi di foyer, caffetteria e bookshop. Qui sarà possibile ammirare gli oltre 350 pezzi che hanno ottenuto il premio Compasso d’Oro dalla sua nascita nel 1954.

Bassins de Lumières – Bordeaux (Francia)

La base sottomarina di Bordeaux, costruita dai nazisti sia sopra sia al di sotto la superficie dell’acqua, dal 17 aprile 2020 verrà trasformata nel centro di arte digitale più grande al mondo. E proprio per la sua particolare posizione il nome scelto per il nuovo museo è Bassins de Lumières, letteralmente vasche di luce.
Qui saranno organizzate mostre digitali immersive dedicate ai grandi nomi dell’arte. Le opere, proiettate in formato gigante, si rifletteranno nell’acqua dei quattro grandi bacini e i visitatori potranno ammirarle passeggiando su passerelle sospese. In quella che viene chiamata “cisterna immersiva” sarà anche possibile sedersi o sdraiarsi per contemplare i quadri digitali da una prospettiva diversa. Nel Cube, invece, verrà dato spazio ai nomi emergenti dell’arte contemporanea.

In occasione dell’inaugurazione è prevista la mostra “Gustav Klimt: oro e colore”, che celebra un secolo di pittura viennese, a cui si aggiungerà una mostra minore dal titolo “Paul Klee: dipingere musica” che celebrerà le opere astratte e colorate dell’artista anche con un concerto subacqueo.

» Continua a leggere



Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito