HOME PAGE | LE NEWS DI OF | VIDEO | OFNEWS | MAGAZINE DI OF | CLASSIFICHE | OFTRAVEL Untitled | Log In | Log Out | Registra 
 OSSERVATORIO FINANZIARIO |  HOME BANKING | MUTUI | IMMOBILIARE | PRESTITI | CONTI CORRENTI | PREPAGATE | INVESTIMENTI








Affidamento
Detto anche "fido" bancario è la somma di denaro a disposizione del cliente titolare di un conto corrente (vedi voce), che consente di andare in negativo sulla cifra a deposito. In questo modo si evitano i pesanti tassi di scoperto e di massimo scoperto (vedi voce) in conto. In pratica, si tratta di un prestito che si paga in due modi: con un fisso mensile o annuale e con un tasso di interesse sulla quota di fido utilizzato. Di solito un fido è soggetto ad un tasso d'interesse maggiore rispetto ad altre forme di finanziamento. La banca può variare unilateralmente l'importo del fido, fino a revocarlo completamente, senza un periodo di preavviso minimo, obbligando il cliente a restituire in tempi brevi l'eventuale somma utilizzata.

BCE
Acronimo di Banca Centrale Europea, Istituto di emissione dell'Unione monetaria europea responsabile della politica monetaria europea. Il Tasso BCE è l'indice politico di rifinanziamento sul mercato europeo. Sito Internet: www.ecb.int

BOT (Buono Ordinario del Tesoro)
È un titolo senza cedola (zero coupon), di durata inferiore o uguale ai 12 mesi, emesso dal Governo Italiano attraverso apposite aste, allo scopo di finanziare il debito pubblico, il cui valore di rimborso coincide con il valore nominale del titolo, pari a 100 e il cui rendimento è dato dalla differenza tra il valore di rimborso (valore nominale) e il prezzo di emissione, che è "sotto la pari", ovvero inferiore a 100. Il rendimento dei BOT si trova anche nel sito della Banca d'Italia a questo indirizzo: http://www.bancaditalia.it/banca_mercati/operazioni/titoli/tassi/bot_ann. L'ultima asta si è tenuta il 16 febbraio con un rendimento su base annua pari a 1,374.

Certificato di deposito
Titolo che rappresenta un deposito vincolato, negoziabile, emesso da un ente creditizio, il quale è venduto generalmente a un valore scontato rispetto al nominale, in relazione al tasso di rendimento. Alla scadenza del certificato all'acquirente è restituita una somma di denaro pari al valore facciale (vedi voce) del certificato.

Certificato di risparmio
Si tratta di un deposito vincolato, che è remunerato a un tasso d'interesse fisso per tutta la sua durata. Generalmente tale certificato non può essere trasferito.

Contante (Cash)
L'insieme di banconote, monete, assegni bancari e circolari, e dai saldi dei conti correnti liberi. In contabilità, il contante è unito con i "cash equivalent", cioè quei titoli aventi scadenza inferiore a tre mesi, che sono facilmente liquidabili con un prezzo sicuro.

Conto
Contratto tra due soggetti - di solito banca e cliente privato o business - che si scambiano fondi. Il "saldo del conto" (vedi voce) è la somma algebrica delle entrate e delle uscite. A livello bancario, il conto permette di raffigurare tutti i movimenti di fondi, sia quelli avvenuti per ordine del cliente che quelli effettuati direttamente dalla banca in virtù del contratto sottoscritto. Esistono diversi tipologie di conto, tra questi le principali sono il Conto corrente ordinario e il Conto di deposito.

Conto corrente ordinario
Conto corrente bancario a fronte del quale si possono emettere assegni, eseguire bonifici, ordini di pagamento effettuare ricariche e così via. E' soggetto a tassazione con bolli governativi.

Conto di deposito
È un conto detenuto presso un istituto di credito che offre una remunerazione per i fondi depositati. La remunerazione in termini di tasso di interesse (vedi voce) varia proporzionalmente all'ammontare mantenuto sul conto o alla durata dello stesso. Il conto di deposito - diversamente da un conto corrente tradizionale - non offre servizi di pagamento, ma la sola remunerazione sulla liquidità. Soddisfa quindi un'esigenza di investimento sicuro come i tradizionali libretti di risparmio. Il conto è soggetto a un'imposta di bollo di 14,62 euro inferiore quindi a quella per un conto corrente. Quando un conto di deposito è "vincolato", significa che non è possibile ritirare i soldi prima della scadenza. I conti di deposito sono venduti sia in filiale dalle banche tradizionali, sia sul web dalle banche online. La remunerazione della giacenza è al lordo delle tasse che sono pari al 27% degli interessi. Nel nostro paese il primo ad introdurre questa tipologia di strumento è stata ING Direct con Conto Arancio. Un conto di deposito offre la medesima garanzia di un deposito effettuato presso un qualunque istituto bancario essendo tutelato dal Fondo Interbancario di Tutela dei depositi. Risulta quindi sicuro un depositi sino a Euro 103.291,38 (in caso di default della banca sarà il fondo a garantire).

Deposito
A livello bancario, il capitale messo a disposizione dell'ente creditizio sul quale è corrisposto un interesse. Il deposito può essere anche rappresentato da titoli gestiti da un intermediario di Borsa. Di fatto il deposito rappresenta le operazioni di custodia e mantenimento di titoli del cliente presso un locale o un conto apposto in una società finanziaria.

Deposito vincolato
Tipologia di deposito bancario in cui il cliente, per un periodo di tempo minimo definito in anticipo, mette a disposizione dei fondi all'istituto di credito a fronte di una remunerazione in termini di tasso di interesse. Generalmente i fondi possono essere comunque resi disponibili anche prima della scadenza, ma in tale evenienza è d'obbligo sottostare all'imposizione di una penale.

Differenziale (Spread)
Termine utilizzato nel settore delle operazioni di investimento per definire la differenza di prezzo tra la quotazione di acquisto (Bid) e quella di vendita (Ask). Si indica anche la differenza di prezzo aggiunta da una banca di investimento che aderisce alla sottoscrizione di un titolo di nuova emissione per il collocamento presso gli investitori. Negli strumenti derivati è una posizione costituita dall'acquisto di un contratto future o option e dalla vendita contestuale di un altro contratto simile, ma con almeno una differenza, come per esempio una diversa scadenza (Calendar spread). Nei conti correnti, è la differenza in difetto rispetto al tasso Euribor o BCE (vedi voce) di riferimento per calcolare il saggio di deposito (vedi voce) applicato sulla liquidità.

Diversificazione
Ripartizione del capitale a disposizione in categorie di investimenti diversi, come conti di deposito (vedi voce) , PCT (vedi voce), azioni, obbligazioni, metalli preziosi, o in valute diverse, fatta allo scopo di minimizzare la rischiosità del portafoglio.

Deflazione
Fenomeno economico in cui i prezzi dei beni e dei servizi hanno la tendenza a diminuire di livello. è il fenomeno inverso rispetto all'inflazione (vedi voce).

Estratto conto
Documento riportante tutti i movimenti avvenuti su un conto in un certo periodo e gli effetti di ogni singola operazione sul conto medesimo. Con un conto online, l'estratto conto è anche in formato elettronico e archiviato online in modo da risparmiare spese di spedizione postale.

Euribor
Acronimo di Euro Interbank Offered Rate, è il tasso medio su cui avvengono le transazioni finanziarie in Euro tra le grandi banche europee. Si tratta quindi un'indicazione affidabile del costo del denaro. La rilevazione dell'Euribor avviene tutti i giorni lavorativi. Esistono indici su base gionraliera, mensile, trimestrale, semestrale, annuale. L'affidabilità dell'Euribor ha indotto la totalità delle banche ad ancorare ad esso l'oscillazione dei mutui a tasso variabile che propongono, ma anche la maggior parte dei tassi di remunerazione dei conti correnti e i relativi tassi creditizi per affidamenti e prestiti.

Inflazione
Aumento del livello medio dei prezzi e diminuzione del potere d'acquisto della moneta.

M1 - M2 - M3
Indicano l'aggregato monetario: M1 è il più ristretto, comprendente le banconote, i depositi a vista e i traveler's cheque; M2 è il secondo aggregato monetario che oltre alle componenti di M1 comprende depositi vincolati e a tempo determinato, investimenti in fondi monetari di soggetti fisici, depositi e pronti contro termine in overnight; M3, infine, è il terzo aggregato monetario, comprendente oltre alle componenti M1 e M2 anche i pronti contro termine (vedi voce) di grande controvalore, le quote di fondi monetari in possesso di investitori istituzionali, e i depositi vincolati di grande dimensione.

Netto - NET
Indica ciò che resta di una grandezza economica (micro o macro) dopo che sono state effettuate tutte le deduzioni necessarie. Per quanto riguarda le operazioni in titoli, il termine rappresenta la differenza tra il prezzo pagato per acquistare un bene di investimento e il ricavato della vendita al netto delle commissioni di intermediazione. Per quanto riguarda gli interessi sui depositi, il termine indica l'interesse effettivo al netto delle tasse e dei bolli.

Prestito garantito da deposito
Un finanziamento in cui la garanzia per il creditore è data da un conto di deposito e dove il debitore può ritirare fondi, senza superare l'ammontare del deposito effettuato.

Quotazione
È il prezzo migliore a cui si può acquistare o vendere un bene di investimento in un certo momento. è composto da due prezzi, il più alto al quale è possibile trovare soggetti interessati all'acquisto, e il più basso al quale è possibile trovare soggetti interessati alla vendita.

Saggio di deposito
vedi tasso/i di interesse sui depositi.

Saldo disponibile
Il saldo di un conto corrente disponibile per il cliente. è rappresentato dalla somma presente nel conto alla quale si devono sottrarre i depositi non ancora accreditati e a cui si aggiunge l'eventuale affidamento.

Sottostante
Lo strumento finanziario o meno da cui dipende un PCT (vedi voce) o altro investimento come i derivati. La tipologia del sottostante è vasta: ad esempio, per stock option, si intende un'opzione il cui sottostante sono dei titoli azionari, ovvero la facoltà di comprare l'azione ad un prezzo stabilito ad una data prestabilita. Ad esempio, se sottoscrivo un PCT con sottostante una obbligazione o bond in pratica faccio un ordine di acquisto a pronti a prezzo 100 (dalla mia banca) e un ordine di vendita a termine 3 mesi a prezzo 101 (verso la mia banca) di questo bond che è il sottostante del PCT.

Spread
vedi Differenziale.

Stagflazione
Condizione economica in cui coesistono, contemporaneamente, un basso livello di attività economica, un'alta percentaule di disoccupazione e un altrettanto elevato tasso di inflazione.

Stretta del credito (Credit Crunch)
Inasprimento delle condizioni dell'offerta di credito, di solito al termine di una prolungata fase espansiva del credito con tassi molto bassi che potrebbero innescare il pericolo d'inflazione (vedi voce). L'attuale fase di stretta del credito è originata dalla crisi dei mutui subprime (vedi voce) che ha provocato anche il fallimento di molte banche d'investimento e ha innescato una generale mancanza di fiducia sul mercato bancario.

Stretta monetaria
Nel mercato monetario, è la condizione che si verifica quando l'ammontare di moneta disponibile è scarso, generalmente a causa di una manovra delle autorità bancarie centrali, le quali hanno diminuito la quantità di diponibilità liquide sul mercato, aumentando il costo dei fondi.

Subprime
Mutui e prestiti subprime, sono crediti concessi a tassi più elevati di quelli di mercato, perchè dati a persone fisiche o a società sotto il livello di solvibilità.

TAEG
Acronimo di Tasso Annuo Effettivo Globale è l'indicatore del costo globale di un finanziamento che comprende il TAN (vedi voce) e le spese. Non è utilizzato per calcolare le rate. Nelle considerazioni sui tassi è consuetudine misurare la spesa annua in interessi. Oggi è indicato come ISC, acronimo di Indice Sintetico di Costo.

TAN
Acronimo di Tasso Annuo Nominale è quel tasso di interesse (vedi voce) espresso in percentuale sul credito concesso al cliente. La legge stabilisce che, a garanzia del consumatore, gli annunci pubblicitari e le offerte effettuati con qualsiasi mezzo, devono indicare anche il TAEG (vedi voce) ed il relativo periodo di validità delle promozioni stesse.

Tasso di interesse
Costituisce la remunerazione dell'investimento. Il tasso di interesse lordo di un conto di deposito comprende la ritenuta fiscale del 27%. Il tasso effettivamente percepito è il tasso netto. I tassi di interesse dei conti online sono più favorevoli di quelli dei conti correnti tradizionali, perchè i conti online non hanno costi di struttura e hanno costi di gestione e di personale molto inferiori a quelli di una filiale fisica.

Tenuta conto
Attività di apertura e gestione di un conto corrente che una banca di solito fa pagare con un canone mensile, trimestrale o annuale. Le spese di tenuta conto sono azzerate in numerosi conti online.

Titolo di Stato
Vedi BOT

Tier 1
Il Tier 1 Capital ratio è la quantità di capitale messo da parte, che consente alla banca di assorbire le perdite senza dover intaccare gli interessi dei correntisti. Più è alto il livello di adeguatezza, più la banca è in grado di far fronte agli impegni presi con i correntisti e con il mercato. Ratio in inglese significa "rapporto", Tier significa "grado": quindi Tier 1 è il primo grado.

Pronti Contro Termine (PCT)
Prodotto d'investimento tradizionale a breve (da sei a dodici mesi) o brevissimo termine (tre mesi o meno): i titoli obbligazionari acquistati per contanti vengono rivenduti alla scadenza concordata a un prezzo prefissato. Sottoscrivendo un Pronti Contro Termine (PCT) il cliente acquista dalla banca una certa quantità di titoli (sottostante) ad un prezzo che viene detto prezzo a pronti; contestualmente, la banca si impegna a ricomprare quei titoli, entro una data prefissata, ad un prezzo maggiorato (prezzo a termine). Il rendimento dell’operazione è dato dalla differenza tra il prezzo a termine ed il prezzo a pronti. Il rendimento effettivo è superiore a quello dei BOT e inferiore a quello dei BTP. Il PCT è ideale quando il risparmiatore vuole mantenere liquido il suo capitale e non impegnarlo per lunghi periodi di tempo. I PCT sono venduti sia in filiale dalle banche tradizionali, sia sul web dalle banche online. I rendimenti variano in base anche alla somma impegnata, di solito le banche non offrono un PCT per meno di 20-25 mila euro e offrono rendimenti più elevati per 50mila euro in su. Un PCT è tassato al 12%.

Patrimonializzazione
Quando una banca è "molto patrimonializzata" significa che con il suo patrimonio di base, una sorta di "cuscinetto" per assorbire eventuali perdite, riesce a coprire ampiamente i rischi connessi all'esercizio delle sue attività.

Valore facciale - Anche Valore nominale
È il valore indicato su un titolo con la quotazione in borsa. Da non confondere con il valore di mercato. Anche i biglietti di banca e le monete hanno un valore nominale. Non sempre è possibile ricevere indietro la somma in denaro corrispondente al valore facciale, soprattutto quando il titolo viene venduto prima della scadenza.


spacer spacer
 


DOMANDE E RISPOSTE
I dubbi sulla liquidità
trend spacer
Ecco le ultime domande giunte a Le News di Of su temi legati alla gestione del proprio cash: è meglio chiudere un mutuo o investire il denaro? quanto è rischioso un pronto contro termine'... E le Risposte della redazione

Ho ereditato 100 mila euro e ho ancora da pagare 100 mila euro per il mutuo. Chiudo il mutuo o lo mantengo investendo il denaro?
Dipende dal suo mutuo. Se si tratta di un mutuo di cui ha già pagato quasi tutti gli interessi, ad esempio un mutuo di 15 anni con già 5 anni di pagamenti alle spalle, non le conviene chiuderlo, ma piuttosto rinegoziarlo con spread più basso. Ci sono banche che offrono formule innovative per consentire di mantenere o di fare un investimento e ottenere al contempo un prestito ipotecario agevolato di solito con spread molto basso rispetto all'offerta standard. Il problema rimane però: come investire il denaro senza rischi. Ci sono numerose offerte per remunerare la liquidità in sicurezza, anche se i tassi sono in calo, soprattutto nelle formule di deposito online

Come fanno le banche a offrire, in tempi di tassi bassi, una remunerazione anche del 6% sulla liquidità?
Tutte le banche stanno rivedendo al ribasso le loro remunerazioni sia su conti online che su conti di deposito a causa del calo dei tassi. Alcune riescono ad offrire maggiore remunerazione grazie a una migliore organizzazione low cost, con poche strutture fisiche, cioè meno filiali e meno personale, spese di promozione contenute e così via. Altre, ancora, riescono a fare rendere meglio il denaro prestando a imprese o facendo prestiti al consumo che sono maggiormente remunerati rispetto ai mutui. Non a caso grandi gruppi si sono riorganizzati per vendere insieme ai mutui prestiti personali e al consumo.

Meglio lasciare i soldi sul conto con remunerazione oppure rischiare con un PCT con una remunerazione solo leggermente più elevata?
Dipende come sempre dalla cifra messa a deposito. Se si tratta di somme piccole, forse può anche non valerne la pena, ma se si superano i 30 mila euro ecco che anche una piccola percentuale in più può fare la differenza. C'è da ricordare inoltre che le maggiori remunerazioni con PCT sono offerta a fronte di un deposito di almeno 50 mila euro e per un periodo di almeno 12 mesi.

La mia banca dice che i PCT li ha anche lei, ma solo se verso almeno 25mila euro? Li posso deunciare?
No, perchè la banca ha il diritto di offrire una remunerazione o meno sul denaro depositato. Ma per fortuna la concorrenza sul mercato bancario ha iniziato a funzionare bene proprio grazie ai nuovi prodotti online e auna maggiore mobilità del cliente disposto anche a cambiare banca.

I PCT sono davvero sicuri?
Si tratta di una formula d'investimento a basso rischio garantito dalla banca che si impegna a riacquistare l'investimento a un tasso prefissato al momento della stipula del contratto.

Ho i soldi in BOT che adesso remunerano quasi zero. Un conto di deposito online è sicuro come il deposito in BOT?
Il deposito ha una maggiore garanzia rispetto a qualsiasi altra formua d'investimento.

Se ho pochi soldi in conto visto i bolli e le tasse non è più conveniente tenere un conto di deposito a costo zero e una carta prepagata gratuita?
Forse sì, anche perchè ci sono carte prepagate con IBAN e cioè come un conto corrente possono accreditare stipendio o pensione e addebitare bollette.

La prepagata è sicura? So sempre quanto mi rimane da spendere?
La carta prepagata con chip e pin è sicura, anche se può sempre venire rubata o clonata. Il credito residuo, che va tenuto sempre sotto controllo online dal sito della carta o della banca online, però è sempre salvo e in caso di furto può essere riaccreditato su un altra carta o su un conto corrente.

E se mi rubano o clonano la prepagata come faccio con l'accredito dello stipendio?
Questo problema è stato risolto per alcune prepagate e non per altre. Esistono oltre 50 carte prepagate bancarie diverse che sono monitorate da Of-Osservatorio finanziario e tra queste solo poche offrono anche la possibilità dell'accerdito di stipendio e addebito bollette con IBAN.

Se ritiro il denaro dal conto di deposito remunerato al 5% lordo, la somma che ho lasciato in deposito per tutto il periodo precedente mi sarà remunerato a un tasso inferiore?
È quasi sempre così. Quasi tutte le banche si tutelano offrendo il tasso massimo di remunerazione solo a chi lascia il denaro depositato per tutto il periodo previsto dalla promozione, che siano 6 mesi o 12 mesi al massimo

spacer





CONTI CORRENTI
Cerca i Migliori
help spacer
Il più completo archivio online di conti correnti, aggiornati costantemente, per darti la possibilità di confrontare le offerte sul mercato sul piano del rendimento che assicurano e dei costi da pagare.

PREPAGATE
Per saperne di più
help spacer
L'unico database di carte prepagate, con tutte le informazioni per scegliere e i commenti degli esperti sulle caratteristiche dei prodotti. Grandi inchieste approfondiscono trend e novità di una soluzione di pagamento dal grande futuro.

spacer spacer HOME BANKING
Calcola la Rata
help spacer
La prima metodologia di studio e di analisi dei siti di home banking. Ecco la banca migliore, e quella più sicura, la più amica, la più completa e la più vantaggiosa.

OFTRAVEL
Viaggi e Denari
help spacer
Inchieste, interviste, simulazioni e tante mete per i tuoi viaggi. Itinerari nel mondo e per scoprire l'Italia in OfTravel.

 HOME PAGE | SCRIVI | CHIEDI | TORNA IN ALTO
© 2009-10 OFNetwork s.r.l. P.IVA 06826940964 Via dei Martinitt 3 20146 Milano | Dedicated Server OfNetwork s.r.l. Milano | Tutti i diritti riservati | Contattaci |