logo-mini
OF News - OF Osservatorio Finanziario

SOMMARIO

Compass offre un finanziamento che non prevede il pagamento della rata di dicembre, visto che ci sono i regali da fare. Deutsche Bank e BancoPosta regalano un viaggio. E le offerte con tassi scontati sono tante. Da Hello bank!, il più economico per tutte le finalità, a Banca Mediolanum che sconta quello per i lavori in casa. Ecco tutte le novità, e la classifica dei più convenienti. Ma bisogna fare presto: San Silvestro si porta via tutte le offerte

Leggi Anche:

I migliori prestiti per fare un Buon Natale (nonostante tutto)/Aggiornato

L'ultima novità, valida solo fino a fine novembre, è Prestito Multiplo di Intesa Sanpaolo con Tan in offerta al 9,95% che resta fisso per tutta la durata del piano di rimborso. Si può richiedere da un minimo di 2.000 a un massimo di 75.000 da restituire in non più di 10 anni. Mentre rata e montante, utilizzando l'ipotesi di un prestito di 16.000 euro da rimborsare in 72 mesi, risultano pari rispettivamente a 296 euro e 21.312,72 euro.
Il finanziamento si può anche richiedere online, direttamente dall'account privato di Internet banking, con uno sconto ulteriore sul Tan che risulta pari all'8,50% per chi lo richiede con un clic. In questo caso, dunque, si avrà una spesa mensile di 284,45 euro. Per un capitale totale da restituire alla banca al termine dei 6 anni di ammortamento di 20.480,40 euro.

La stangata delle tasse di metà ottobre (tra Tasi, Tari e Imu), l’incremento delle tariffe delle bollette di luce e gas che ha preso il via a inizio mese, le rate previste per dicembre per il saldo delle tasse ancora da pagare, e il Natale che incombe, lasciano intravedere non pochi problemi di liquidità per le famiglie italiane. E torna, come spesso succede quando si avvicina questo periodo dell’anno, l’esigenza di richiedere soldi a prestito.

Non è un caso, infatti, che proprio in questi ultimi mesi dell’anno le principali banche, ma anche tante territoriali, abbiano ricominciato a fare promozioni. E c’è chi, come Deutsche Bank prevede che tutti i clienti che rinnovano il finanziamento già attivato o ne aprono uno nuovo entro la fine dell’anno, possano ricevere in regalo un soggiorno per due persone per la meta e la data preferita tra quelle a scelta, pagando soltanto per una persona. Mentre BancoPosta, dal canto suo, da quest’estate mette in palio 7 voucher da 5.000 euro al mese, sempre fino a San Silvestro, più un super premio finale da 15.000 per tutti i nuovi sottoscrittori di uno qualsiasi dei prestiti in catalogo. Il buono spesa si può utilizzare per arredare la casa con mobili Ikea e Chateau d’Ax. Anche se, a scelta, si può optare per prenotare una vacanza con Francorosso.

Ma la maggior parte delle offerte attive riguarda i tassi, scontati se si richiede il finanziamento al più tardi entro la fine dell’anno. Of-Osservatorio finanziario ha navigato a caccia delle promozioni migliori. Per ognuna, poi, ha messo a confronto le condizioni economiche, calcolando la rata mensile e il montante (cioè il totale da restituire alla banca comprensivo di capitale e interessi) previsti nel caso ipotetico in cui si volesse richiedere a prestito una somma massima di 16.000 euro, impegnandosi a rimborsarla entro 6 anni. Ecco chi conviene di più (le offerte sono in ordine di Tan, dal più economico a quello più consistente). E quanto tempo si ha ancora per sfruttare lo sconto.

Le migliori offerte di fine anno
Hello! Project di Hello bank! , la banca online del Gruppo BNL BNP Paribas, è il più economico sul mercato. Almeno fino al 15 dicembre quando scadrà la promozione con Tan fisso del 6,58%. Per richiedere il finanziamento, emesso da Findomestic, la finanziaria del Gruppo, è necessario però essere clienti della banca e avviare la procedura direttamente online dall’Internet banking grazie alla firma digitale. Non sono previsti costi accessori, e dopo aver pagato le prime sei rate è possibile rimodulare l’ammortamento a piacere. Sono incluse a costo zero, infatti, le opzioni di flessibilità per cambiare l’importo della rata ogni volta che si desidera o saltarne il rimborso (per non più di tre volte) accodando le mensilità saltate al termine del piano di rimborso.

Il costo mensile, calcolato su un importo richiesto di 16.000 euro, ammonta quindi a 269,57 euro, supponendo di voler optare per l’ammortamento a 6 anni. Mentre il montante, cioè la somma totale da rimborsare alla banca al termine del periodo di rimborso stabilito dal contratto, è pari a 19.409,04 euro.

---- C’è tempo fino al 5 novembre per sottoscrivere Crediper Web offerto da numerose BCC, per qualsiasi finalità. Si può richiedere un capitale che va dai 1.500 ai 20.000 euro da restituire in non più di 84 mesi. E utilizzando la simulazione di Of che prevede un capitale di 16.000 euro da restituire in 6 anni, si avrà un Tan del 7,63%, per una spesa di 277,65 euro al mese, e un totale di 19.990,80 euro al termine dei 72 mesi di ammortamento. Non ci sono spese di istruttoria, o di incasso della rata mensile. E, in caso di necessità, si può saltare il pagamento di una rata (e per un massimo di tre volte) o modificarne l’importo senza penali o commissioni aggiuntive. Il prestito tutto online, inoltre, può essere richiesto direttamente dal sito web anche se non si è clienti della banca.

È attiva fino a fine anno l’offerta di Banca Carige su Mysura a Gonfie Vele, emesso da Creditis, e richiedibile per qualunque finalità. Il rimborso è spalmabile in un minimo di 48 e in un massimo di 120 rate mensili. Il Tan resta fisso per tutta la durata al 7,90%. Mentre l’importo della rata mensile è a scelta del cliente e resta invariata per tutto il periodo di rimborso prestabilito. Si possono, infatti, scegliere spese mensili che vanno dai 100 ai 400 euro, purché l’importo erogabile sia compreso tra i 3.727,72 euro e i 32.912,63 euro. Così, per esempio, supponendo di voler mantenere fissa a 200 euro la spesa mensile, e di rimborsare il credito ottenuto in non più di 60 mesi, si avrà un capitale iniziale concesso pari a 9.687,01 euro che diventerà, trascorsi i 5 anni di ammortamento, pari a un totale da restituire di 12.008 euro, considerando anche i 200 euro di commissioni iniziali.

Ha un tasso annuo nominale dell’8,40% (fisso fino al 31 dicembre) Pronto Tuo Web di Banca Sella, realizzato in collaborazione con Consel e concesso in esclusiva solo ai clienti di Websella.it. Il prestito online arriva a concedere fino a un massimo di 30.000 euro, per durate che non possono superare i 10 anni. E mantiene a zero le spese per la gestione della rata, per le comunicazioni periodiche inviate dalla banca, e per l’avvio dell’istruttoria. La richiesta si può inoltrare direttamente online compilando tutti i campi dell’apposito form preimpostato inserito nell’area clienti. Mentre l’esito viene comunicato in non più di 24 ore lavorative (assicura la banca). Così, secondo la simulazione di Of, per un capitale di 16.000 euro si avrà una rata mensile di 283,67 euro, per una spesa totale di 20.424,24 euro al termine dei 6 anni di rimborso.

Non ha una data di scadenza il tasso fisso dell’8,95% previsto da Fineco, che comporta una spesa di 288,01 euro al mese e un totale di 20.736,72 euro da restituire alla banca qualora si optasse per un finanziamento di 16.000 euro con rimborso spalmato sui 6 anni. Il prestito, che consente di richiedere fino a 30.000 euro, non ha finalità, non richiede nessuna garanzia aggiuntiva per essere concesso, e non applica spese di istruttoria o commissioni di incasso rata.

---- Si ha tempo fino il 31 dicembre per aderire all’offerta di Banco Popolare che ha catalogo Versatilo Zero Spese con Tan fisso per tutta la durata del piano di rimborso al 9,50%. Il finanziamento, erogato dalla finanziaria Agos Ducato mantiene gratuite, per sempre, tutte le spese accessorie che accompagnano l’apertura e la gestione del prestito. Così, non sono previste commissioni per l’avvio dell’istruttoria della pratica, l’imposta di bollo è a carico della banca, e non è applicato nemmeno il bollo sull’estratto conto periodico. A scelta, inoltre, si può modificare la rata, aumentandone l’importo o riducendolo in base alle necessità, una volta l’anno e fino a un massimo di 6 volte. Mentre è anche possibile saltare il termine di una rata, posticipandone il pagamento al termine del prestito. Il tan del 9,50% implica una spesa mensile di 292,40 euro, per un totale di 21.052,80 euro da restituire alla banca al termine dei 10 anni di rimborso previsti.

Un po’ diverso, il caso di Compass del Gruppo Mediobanca, che offre a tutti i nuovi sottoscrittori che richiedono il finanziamento Liberata entro fine novembre di rimborsare il debito in 11 rate all’anno, saltando la mensilità di dicembre. In occasione del Natale, dei regali, e delle vacanze invernali. Il finanziamento permette di ottenere tra i 5.000 e i 30.000 da restituire in rate che non possono superare i 7 anni. In questo caso, utilizzando il caso ipotetico di un finanziamento di 16.000 euro da restituire in 66 rate (anziché 72, perché si eliminano le 5 di dicembre), si avrà una rata pari a 325,80 euro, per un tasso annuo nominale che ammonta al 9,88%.

Si ha un po’ più di tempo, fino a fine aprile, per aderire all’offerta attivata da UniCredit su CreditExpress Dynamic, con tasso di interesse dell’11,90% purché si sottoscriva il prodotto online direttamente dall’area privata di home banking. L’istruttoria è pari all’1% dell’erogato, e non sono previste commissioni aggiuntive per l’incasso della rata mensile. La rata, calcolata utilizzando la simulazione di Of (16.000 euro in 6 anni) costa 311,97 euro. E comporta una spesa finale comprensiva di interessi di 22.461,84 euro.

I prestiti per la casa
Per i prestiti destinati a chi deve ristrutturare casa, o migliorarne l’efficienza, le offerte, anche in questo caso, hanno vita breve, e arrivano fino a fine anno. E di norma sono più vantaggiose rispetto a quelle praticate sui finanziamenti senza finalità specifiche.

Il tasso più basso è garantito da Banca Mediolanum, che pensa a chi deve ristrutturare casa e ha la necessità di affrontare spese volte a migliorarne l’efficientamento energetico. La banca, infatti, ha in promozione già da alcuni mesi Mediolanum Riparti Italia, a tasso variabile, destinato solo a chi ha un conto corrente presso la banca da almeno 6 mesi. Il prestito finanzia il progetto di ristrutturazione dai 4.000 ai 100.000 euro, e si restituisce tra i 18 e i 120 mesi. L’istruttoria è fissa all’1% dell’importo richiesto, ed è compresa tra i 50 e i 250 euro. Mentre il Tan applicato dipende dal patrimonio posseduto dal cliente. Così, chi ha tra i 5.000 e i 350.000 euro si vedrà applicato uno spread del 3,50%, da sommare all’Euribor a 3 mesi per un Tasso annuo nominale finito del 3,59%. Così, per un finanziamento di 16.000 euro da restituire in 6 anni si avrà una rata di 247,35 euro, pari a un totale di 17.809,20 euro al termine dei 72 mesi di ammortamento.

---- UBI Banca, fino a fine anno permette a chi sottoscrive il nuovo Creditopplà Ristrutturazione Casa di ottenere a prestito dai 3.000 ai 75.000 euro. Il piano di rimborso va da un minimo di 19 a un massimo di 120 mesi. Il Tan, fisso per tutta la durata è del 4,89%, per un Taeg del 5% che include spese di istruttoria e di incasso rata a zero euro. L’imposta sostitutiva, obbligatoria, se la accolla la banca. E non è previsto nemmeno un costo extra per l’opzione di flessibilità che prevede di posticipare 1 pagamento ogni 24 rate al termine del periodo di ammortamento prestabilito. La rata mensile, calcolata supponendo di richiedere un capitale di 16.000 euro da restituire in 10 anni ammonta a 256,86 euro. Mentre il montante, comprensivo di capitale più interessi, arriva a un massimo di 18.493,92 euro.

Arriva fino a fine anno anche l’offerta di BNL Gruppo BNP Paribas sempre destinata a chi deve ristrutturare casa, o migliorarne l’efficienza energetica. Il prestito BNL Famiglie Green consente di ottenere a credito anche il 100% della spesa sostenuta per migliorare l’efficienza energetica dell’abitazione. E copre i costi per la sostituzione degli infissi, l’installazione di nuove caldaie, pannelli solari, etc. Si può richiedere a prestito fino a un massimo di 100.000 euro da restituire in un massimo di 10 anni. Ed possibile beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dalla legge.

Per tutti i nuovi clienti è previsto un check up gratuito con tecnici specializzati volto a quantificare i benefici economici rispetto agli attuali costi di gestione. E sono incluse anche le opzioni di flessibilità. Così, con l’Opzione Reload si può richiedere alla banca credito aggiuntivo, senza avviare una nuova pratica. Mentre con Flexi è possibile richiedere il rinvio del pagamento di una o più rate (dopo aver pagato le prime 12 consecutivamente), qualora fosse necessario, da accodare al termine del piano di rimborso stabilito. Anche se, in questo caso, è prevista una commissione di 30 euro da versare per ogni periodo di sospensione richiesto.

Il tasso è fisso per tutta la durata dell’ammortamento al 6,99%, e comporta una spesa mensile, calcolata utilizzando la simulazione di Of di un prestito di 16.000 euro da restituire in 6 anni, di 272 euro, che diventano 290 euro se si include anche l’assicurazione. Per un montante che ammonta a 19.635.12 euro, per chi sceglie di non assicurare il debito.

Più sostanzioso, e fisso al 7,90%, il tasso di interesse annuo applicato da BancoPosta a chi richiede un prestito per le stesse finalità. BancoPosta Ristrutturazione Casa, in promozione fino al 31 dicembre, offre a credito importi fino a 20.000 euro, purché ci si impegni a rimborsare l’intera somma in un periodo compreso tra i 12 e gli 84 mesi (7 anni). Così, utilizzando la simulazione di Of, si può ipotizzare una rata mensile di 279,75 euro per chi richiede al massimo 16.000 euro da restituire in 6 anni. L’istruttoria è sempre gratuita, e non sono previste commissioni aggiuntive per l’incasso della rata mensile. Mentre il montante, comprensivo di capitale più interessi, arriva a un massimo di 20.142 euro.

© Of-Osservatorio finanziario - riproduzione riservata


Il nostro network

Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Vai al sito

Visita il sito