OF Osservatorio Finanziario mette a confronto un campione di oltre 170 mutui di banche di grande, medie e piccole dimensioni. Per l’analisi vengono utilizzati elementi quantitativi, che si basano sul confronto delle voci di costo dei finanziamenti proposti, calcolati utilizzando una simulazione ipotetica di un mutuo di 100.000 euro con piano di rimborso a 15 anni, ed elementi qualitativi, che assegnano un voto ai servizi aggiuntivi ed extra-bancari collegati al finanziamento e alla trasparenza. I mutui analizzati sono ordinati sulla base del Taeg (il costo complessivo del finanziamento che include oltre al tasso di interesse anche le spese accessorie), dal meno caro al più costoso.

Servizi
Trasparenza
Costi
Punteggio
Mutuo a Tasso Fisso 50%
Banca Sella
Migliorcasa 50% tasso fisso
Banca Carige
Mutuo Crédit Agricole a tasso fisso 50%
Crédit Agricole
Mutuo Casa Tasso Fisso in promozione
CREDEM

I 4 mutui a confronto, offerti dai principali gruppi bancari pluriregionali, sono a tasso fisso e dedicati a chi sceglie di richiedere un finanziamento per un Loan to Value fino al 50% del valore dell’immobile. È principalmente la sotto-categoria dei servizi a fornire il punteggio più elevato a due istituti di credito: Crédit Agricole e Banca Sella. Nel caso di Crédit Agricole il mutuo a tasso fisso in promozione è caratterizzato da una serie di benefit di cui il cliente può approfittare. Può ad esempio scegliere tra il pagamento della prima rata a carico della banca o l’azzeramento delle spese di perizia o ancora il recupero gratuito dei documenti reddituali necessari per la stipula del mutuo. Previste anche 4 opzioni di flessibilità: il cliente ne può scegliere due, la prima è sempre l’opzione per saltare una rata ogni anno mentre la seconda è a scelta tra la sospensione delle rate per 12 mesi, la sospensione della sola quota capitale fino a 24 mesi o la variazione fino a 5 anni della durata del mutuo. Banca Sella, invece, presente online un nuovo simulatore, di facile utilizzo, per calcolare direttamente online, anche se non si è clienti, il costo del mutuo. Per quanto riguarda le spese accessorie calcolate nel Taeg, sempre Banca Sella prevede il costo per l’istruttoria più basso, 250 euro, mentre quello più elevato 1.200 euro, è previsto da Credem. Per la perizia, se si sceglie il benefit collegato con Crédit Agricole è azzerato mentre si arriva fino a 280 euro con Credem.