Fuga di primavera: gli eventi di marzo tra Londra, Parigi, Dublino, Valencia…

Piccoli break di primavera in Europa, con gli eventi più interessanti del momento. Marzo è ad esempio il mese di TEFAF, tra le più importanti fiere d’arte e di antiquariato al mondo, ma è anche l’inizio di nuove interessanti mostra a Parigi e Londra. A Valencia ricorre Las Fallas, a Dublino il St. Patrick’s Day, mentre nei a Lisse apre il Keukenhof, tra le attrazioni più note nei Paesi Bassi (e tra le più fotografate al mondo)
di: Noemi Pizzola
4 Marzo 2016
Condividi

Sono tanti e diversi gli spunti per un break mordi e fuggi oltre confine. Tra nuove mostre a Parigi e Londra e ricorrenze tradizionali in Spagna e Irlanda. Ecco gli appuntamenti più interessanti del marzo europeo.

Londra


Inizia il 5 marzo al Victoria and Albert Museum di Londra, l’esposizione intitolata Botticelli Reimagined, in programma fino al 3 luglio. La mostra, che si preannuncia come la più importante dedicata al maestro italiano dal 1930, comprenderà 50 opere originali di Botticelli, affiancate da quelle di artisti e designer che negli anni lo hanno reinterpretato tra cui Dante Gabriel Rossetti, Edward Burne-Jones, William Morris, René Magritte, Elsa Schiaparelli, Andy Warhol e Cindy Sherman. Il biglietto costa 15 sterline.

Chi ha in programma un breve soggiorno a Londra durante la seconda settimana del mese, può prendere parte al Russian Festival Maslenitsa (Trafalgar Square dal 6 al 13 marzo), la ricorrenza festeggiata in tutta la Russia per salutare l’inverno e accogliere la primavera con spettacoli, balli, attività per bambini, gastronomia e artigianato tipico russo.

Pacchetto volo+hotel Londra. Partire da Milano per il weekend dell’11 marzo costa dai 160 euro su Tui. Scegliere il 4 stelle Holiday Inn London Kings Cross Bloomsbury costa 231 euro a testa, con volo da Malpensa (Ryanair).

Maastricht e Lisse


Marzo è anche il mese di TEFAF, una delle fiere più rinomate al mondo nell’arte e nell’antiquariato. In programma dall’11 al 20 marzo presso il MECC (Maastricht Exhibition and Congress Centre) , i visitatori potranno muoversi tra circa 270 espositori suddivisi tra numerose sezioni, tra cui TEFAF Modern curata per questa edizione da Mark Kremer, dove si riunisce l’arte internazionale del XX° e XXI° secolo. Nell’area TEFAF Haute Joaillerie, il gioielliere Wallace Chan di Hong Kong presenterà invece sorprendenti sculture in gioiello; mentre TEFAF Antiques accoglierà il londinese Burzio, rivenditore di pregiati oggetti di antiquariato, assieme a Van Cleef & Arpels di Parigi e Maison d'Art di Monaco. La fiera è anche nota per essere la vetrina di opere d’arte provenienti da tutte le epoche storiche. Tra gli oggetti più antichi, si potrà ammirare un vaso egizio datato tra il 3500 e il 3000 a. C.
Il biglietto di ingresso a TEFAF costa 40 euro.

Pagine: 1 2 3 Avanti


scenari immobiliari il Forum 2016 Of media partner