logo-mini
Fuga di primavera: gli eventi di marzo tra Londra, Parigi, D... OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Piccoli break di primavera in Europa, con gli eventi più interessanti del momento. Marzo è ad esempio il mese di TEFAF, tra le più importanti fiere d’arte e di antiquariato al mondo, ma è anche l’inizio di nuove interessanti mostra a Parigi e Londra. A Valencia ricorre Las Fallas, a Dublino il St. Patrick’s Day, mentre nei a Lisse apre il Keukenhof, tra le attrazioni più note nei Paesi Bassi (e tra le più fotografate al mondo)

Fuga di primavera: gli eventi di marzo tra Londra, Parigi, Dublino, Valencia…

Sono tanti e diversi gli spunti per un break mordi e fuggi oltre confine. Tra nuove mostre a Parigi e Londra e ricorrenze tradizionali in Spagna e Irlanda. Ecco gli appuntamenti più interessanti del marzo europeo.

Londra


Inizia il 5 marzo al Victoria and Albert Museum di Londra, l’esposizione intitolata Botticelli Reimagined, in programma fino al 3 luglio. La mostra, che si preannuncia come la più importante dedicata al maestro italiano dal 1930, comprenderà 50 opere originali di Botticelli, affiancate da quelle di artisti e designer che negli anni lo hanno reinterpretato tra cui Dante Gabriel Rossetti, Edward Burne-Jones, William Morris, René Magritte, Elsa Schiaparelli, Andy Warhol e Cindy Sherman. Il biglietto costa 15 sterline.

Chi ha in programma un breve soggiorno a Londra durante la seconda settimana del mese, può prendere parte al Russian Festival Maslenitsa (Trafalgar Square dal 6 al 13 marzo), la ricorrenza festeggiata in tutta la Russia per salutare l’inverno e accogliere la primavera con spettacoli, balli, attività per bambini, gastronomia e artigianato tipico russo.

Pacchetto volo+hotel Londra. Partire da Milano per il weekend dell’11 marzo costa dai 160 euro su Tui. Scegliere il 4 stelle Holiday Inn London Kings Cross Bloomsbury costa 231 euro a testa, con volo da Malpensa (Ryanair).

Maastricht e Lisse


Marzo è anche il mese di TEFAF, una delle fiere più rinomate al mondo nell’arte e nell’antiquariato. In programma dall’11 al 20 marzo presso il MECC (Maastricht Exhibition and Congress Centre) , i visitatori potranno muoversi tra circa 270 espositori suddivisi tra numerose sezioni, tra cui TEFAF Modern curata per questa edizione da Mark Kremer, dove si riunisce l’arte internazionale del XX° e XXI° secolo. Nell’area TEFAF Haute Joaillerie, il gioielliere Wallace Chan di Hong Kong presenterà invece sorprendenti sculture in gioiello; mentre TEFAF Antiques accoglierà il londinese Burzio, rivenditore di pregiati oggetti di antiquariato, assieme a Van Cleef & Arpels di Parigi e Maison d'Art di Monaco. La fiera è anche nota per essere la vetrina di opere d’arte provenienti da tutte le epoche storiche. Tra gli oggetti più antichi, si potrà ammirare un vaso egizio datato tra il 3500 e il 3000 a. C.
Il biglietto di ingresso a TEFAF costa 40 euro.

---- Rimanendo in Olanda ma spostandosi nella città di Lisse, aprirà dal 24 marzo il parco Keukenhof, tra le maggiori attrazioni dei Paesi Bassi, dove fino al 16 maggio si potrà ammirare la meravigliosa fioritura dei tulipani, di cui qui se ne contano ben 800 varietà diverse. Il parco è tra i luoghi più fotografati al mondo ed è visitabile anche noleggiando una bicicletta o con un giro in barca. Il biglietto di ingresso costa 16 euro ed è possibile acquistarlo anche online.

Volo+hotel Maastricht. Il modo più veloce per raggiungere Maastricht dall’Italia è atterrare a Eindhoven, a un’ora di intercity dalla città. Skyscanner segnala che da Roma Ciampino si spendono dai 91 euro per il weekend del 18 marzo, con volo a/r diretto operato da Ryanair. Per l’hotel a, affidandosi a Booking, il prezzo è di 278 euro per due notti se si sceglie il Kaboom Maastricht (3 stelle), a circa 1,5 km dal MECC.

Parigi


Tempo di nuove mostre a Parigi. Al Grand Palais parte il 2 marzo Carambolages che riunisce 185 opere (tra cui quelle di Giacometti, Boucher e Rembrandt) collegate, una dietro l’altra, da associazioni di idee. Le opere esposte interagiscono quini tra loro in un percorso divertente che rivisita il tradizionale approccio alla storia dell’arte.

Al Musée du Luxembourg inizia invece il 9 marzo, per concludersi il 10 luglio, la mostra intitolata Chefs-d’Oeuvre de Budapest, dove ammirare 80 opere tra dipinti, disegni e sculture provenienti dal Szépmuvészeti Múzeum, attualmente in fase di ristrutturazione. Presenti anche i lavori di Dürer, Cranach, El Greco, Goya, Manet, Gauguin e Kokoschka.

Infine, dal 31 marzo all’11 luglio, si potrà visitare alle Galeries Nationales del Grand Palais la rassegna dedicata a Seydou Keïta, considerato tra i fotografi più importanti della seconda metà del XX° secolo. I soggetti della sua fotografia rappresentano specialmente usi e costumi africani.

Il pacchetto volo+hotel Parigi. Volare a Parigi dal 25 al 27 marzo costa dai 200 euro (con albergo incluso), per chi decolla da Bologna e prenota su Expedia. A 307 euro a persona il pacchetto include il 4 stelle Hotel Le 123 Sébastopol – Astotel, nel 2° Arrondissement. Il volo è operato da Austrian Airlines.

----

Dublino


Come ogni anno, a marzo, l’Irlanda si prepara a festeggiare il St. Patrick’s Festival, con musica, parate e spettacoli pirotecnici. Il ritrovo per la festa più grande è ovviamente a Dublino dal 17 al 20, momento che culmina con il Festival Parade (l’enorme parata) che quest’anno segue il tema “Imagine if…”, rincorrendo quindi le tematiche del futuro. Ai festeggiamenti si affianca un ricchissimo programma culturale, I Love My City, che spazia dal cinema, alla lettura, al design.

Il pacchetto volo+hotel Dublino. Recarsi a Dublino per il St. Patrick’s Festival, dal 18 al 20 marzo, viene a costare dai 442 euro per chi parte da Milano (tariffe lastminute). 583 euro è il costo del pacchetto che include soggiorno al Maldron Hotel Parnell Square (3 stelle), con volo da Linate operato da Aer Lingus.

Valencia


Tra i festival più popolari in Europa, torna a Valencia, dal 15 al 19 marzo, Las Fallas, momento in cui la città viene invasa dai giganteschi ninots, le figure di cartone e cartapesta che possono raggiungere anche i 20 metri di altezza e che richiedono quasi un anno di lavorazione. Tutti i giorni, dalle 14, in Piazza del Municipio si scatenano le mascletás, le esibizioni pirotecniche, mentre nella notte del 15 marzo avviene la plantà delle fallas: il giorno dopo Valencia si sveglia invasa da caricature umoristiche che vengono bruciate in un enorme falò durante l’ultimo giorno della manifestazione, momento preceduto dai fuochi d’artificio. Dal grande falò si salva un solo ninots, per votazione popolare, che entra di diritto nella collezione del Museo Fallero.

Il pacchetto volo+hotel Valencia. Partono dai 477 euro i soggiorni per Valencia proposti da Logitravel nel weekend del 18 marzo, con partenza dall’aeroporto di Napoli. Prenotare all’ Ilunion Aqua 3 (3 stelle), costa 549 euro, con volo operato da Alitalia.

© Of-Osservatorio finanziario riproduzione riservata

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Vai al sito

Visita il sito