logo-mini
Carnevale in Italia con i last minute OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

A Venezia, con oltre 80 eventi in programma, il Carnevale assume da sempre le atmosfere più suggestive. Ma non c’è solo il capoluogo veneto. Da Ivrea, patria della celebre battaglia delle arance, a Fano, dove il primo Carnevale è stato festeggiato nel 1347. Passando per Cento, dove la festa torna nel suo centro storico dopo il terremoto del 2012, fino alla Sicilia, ad Acireale, ecco 10 feste da nord a sud, all’insegna di divertimento e tradizione

Leggi Anche:

Carnevale in Italia con i last minute

» Vai allo speciale. Guarda la photogallery e il video

Da regione a regione, da città a città, in Italia il Carnevale ha assunto significati e riti diversi. Quello di Ivrea, in provincia di Torino, è ricco di storia e leggende e culmina nelle celebre battaglia delle arance. A Putignano (Bari) il Carnevale si celebra da 622 anni, mentre spetta a Fano il primato di Carnevale più antico d’Italia. E ovviamente c’è Venezia, con l’enorme festa in Piazza San Marco, gli spettacoli pirotecnici serali sull’Arsenale e un nuovo tema tutto da interpretare.

Carnevale di Venezia, oltre 80 eventi in programma


Sabato 23 gennaio, Rio di Cannaregio si trasforma in un incredibile palcoscenico d’acqua con lo spettacolo “L’incanto delle Arti ritrovate. Un emozionante incontro con le tradizioni veneziane”, con strutture galleggianti che interpretano il tema del Carnevale 2016: “CREATUM ovvero delle Arti e delle Tradizioni” . La festa veneziana sull’acqua si replica il 24 gennaio con il corteo delle Associazioni Remiere e i percorsi enogastronomici. È l’inizio del Carnevale di Venezia che continua fino al 9 febbraio con 89 eventi in programma e 7 feste esclusive (il cui ingresso è acquistabile direttamente online).

Tra i momenti più attesi, il 30 gennaio prende il via il Corteo delle Marie, momento unico per ammirare i costumi della tradizione veneziana, mentre il 31 il Volo dell’Angelo apre ufficialmente i festeggiamenti in Piazza San Marco. Il 4 e il 6 febbraio sfilano invece i costumi iscritti al concorso della maschera più bella, tra cui si decreterà un vincitore domenica 7. Impedibili anche le Notti all’Arsenale (30-31 gennaio e 4-9 febbraio), con spettacoli pirotecnici e musicali, balli su antiche barche veneziane e, dalle 23.15, il dj-set di “Arsenale Carnival Experience”. Infine, fedele al tema dell’edizione 2016, per tutta la durata della manifestazione sarà in programma la “Fabrica” di Piazza San Marco, un grande palcoscenico trasformato in un’antica bottega dove ogni giorno dalle 11 alle 17, attori e maschere mostreranno attraverso musica e spettacoli, come nasce una maschera da volto o come si confeziona un prezioso costume.

Dove dormire. Con 129 euro si prenota una camera matrimoniale presso l’Hotel Venezia di Mestre (3 stelle), dal 29 al 31 gennaio. In circa 15 minuti si raggiunge il centro di Venezia con i mezzi pubblici (la fermata dista 150 metri dall’hotel).

Carnevale di Ivrea, tradizioni e leggende


Dal 6 al 9 febbraio si svolgono i momenti più rappresentativi dello Storico Carnevale di Ivrea, evento impregnato di tradizioni, storia e leggende, ricco di rituali che rievocano un episodio di liberazione dalla tirannia risalente al Medioevo. E così il 6 febbraio la Mugnaia, eroina simbolo del Carnevale, si mostra per la prima volta alla città dal Palazzo Municipale e prende posto nel corteo storico che attraversa tutta la città fino a Piazza del Teatro. Da qui prendono il via le feste degli “Aranceri” in tutte le piazze cittadine. Domenica 7 e lunedì 8 iniziano le Battaglie delle arance, evento più spettacolare dell’intera manifestazione, a cui prendono parte circa 4000 tiratori a piedi suddivisi in 9 squadre e oltre 50 carri trainati da cavalli. Le squadre vengono premiate il giorno successivo, mentre si procede con l’ “abbruciamento degli scarli” , pali rivestiti di erica e ginepro, come simbolo di buon augurio. È il momento che segna la conclusione del Carnevale.

Dove dormire. Con 160 euro si prenota al 3 stelle Hotel la Villa di Ivrea, dal 7 al 9 febbraio, a 5 minuti d’auto dal centro della città.

----

Carnevale di Viareggio, 5 sfilate con grandi carri


Il triplice colpo di cannone segna l’inizio del Carnevale di Viareggio, dando anche il via alla prima sfilata dei giganteschi carri, accompagnati da musica e balli. Oltre ai corsi mascherati delle domeniche del 7, 14, 21, 28 febbraio e sabato 5 marzo, sono previsti spettacoli pirotecnici ed eventi collaterali settimanali, come laboratori creativi, aperture straordinarie dei musei, spettacoli teatrali e mostre di pittura collettive. Grande attesa per la festa del martedì grasso (9 febbraio), in Piazza Mazzini a partire dalle 14.

Dove dormire. Soggiornare dal 5 al 7 febbraio presso il 3 stelle Hotel Villa Tina costa 157 euro in camera matrimoniale classic con vista mare.

Carnevale di Putignano, con i maestri cartapestai


È giunto alla 622° edizione, il Carnevale di Putignano che ha scelto come tema del 2016 quello delle diversità, messo in scena anche dai sette carri che sfileranno il 24 gennaio e il 7 febbraio alle 11 del mattino e il 30 gennaio e il 9 febbraio alle 19. Nei 16 giorni del carnevale, tra il 23 gennaio e il 9 febbraio con alcune date di pausa, sono oltre 50 gli eventi in programma, dove spiccano gli appuntamenti letterari con il “Carnevale Possibile” che ospiteranno presso il Chiostro del Comune, Luca Bianchini (23 gennaio, ore 19), Dario Vergassola (29 gennaio, ore 20) e Paolo Comentale (5 febbraio, ore 18.30). Tra gli altri eventi attesi anche “Putignano N’de Jos’r” , le serate all’insegna di musica e gastronomia; la grande festa con lo Zoo di 105 (28 gennaio, ore 21.15); i laboratori di cartapesta gratuiti “La maschera, la cartapesta e Farinella”, e poi mostre, spettacoli teatrali e tante attività per i bambini.

Dove dormire. Partono dagli 80 euro a notte a camera le tariffe del B&B Tenuta Colavecchio, dal 29 al 31 gennaio.

Carnevale di Manfredonia, carri e sfilate fino al 20 febbraio


Proseguirà fino al 20 febbraio la 63° edizione del Carnevale di Manfredonia (Foggia), dove le parate di carri allegorici e gruppi mascherati si svolgono nelle giornate del 7, 9, 13 e 20 febbraio. Attesi anche personaggi del mondo dello spettacolo, come il duo comico Pio e Amedeo, Jerry Calà e Albertino di Radio Deejay, ospite della Notte Bianca del Carnevale sabato 13 febbraio.

Dove dormire. Su Booking costa 118 euro prenotare la camera matrimoniale al 3 stelle Hotel Panorama del Golfo, sul lungomare, a circa 1 km dal centro storico di Manfredonia.

----

Carnevale di Acireale, tra carri allegorici e carri infiorati


Tra i più noti in Sicilia, il Carnevale di Acireale vanta una storia secolare che risalirebbe almeno al 1500. La festa prende il via il 30 gennaio nella splendida cornice barocca di Piazza Duomo con una grande parata d’apertura e l’arrivo della “regina del Carnevale”. Si prosegue il 31 con la sfilata dei grandi carri allegorico-grotteschi in cartapesta, accompagnati da bande musicali e folkloristiche, per poi continuare dal 4 al 9 febbraio con feste, eventi e sfilate. Il 4 febbraio dalle 18 è in programma ad esempio “Il Carnevale degli artisti di strada” con giocolieri, maghi, acrobati e trampolieri; mentre il 6 febbraio dalle 22 si attende l’appuntamento “Balla coi Carri” , dove i carri si trasformano in discoteche con dj dal vivo. Particolarità del Carnevale di Acireale sono i carri infiorati, introdotti nel 1931, dove le figure si compongono da centinaia di migliaia di fiori arricchiti da giochi di luce.

Dove dormire. Prenotare al 4 stelle Santa Caterina Hotel costa 214 euro a coppia dal 5 al 7 febbraio, in camera matrimoniale standard. L’hotel si trova nella parte più panoramica della cittadina di Acireale.

Carnevale di Fano, il più antico d’Italia


Con una storia che risalirebbe al 1347, il Carnevale di Fano, nella provincia di Pesaro e Urbino, si inaugura sabato 23 gennaio con “Il palio degli uomini ignudi” , corsa a squadre semiseria nel centro storico, a cui seguono aperitivo e dj-set. Il giorno dopo, alle 15 in viale Gramsci, sfila il primo grande corso mascherato con ospite d’onore il Carnevale di Viareggio che presenta alcune delle sue maschere tradizionali assieme ai carri storici. La festa prosegue il 30 e il 31 gennaio e dal 2 al 6 febbraio. Oltre ai corsi mascherati, dal 24 gennaio parte il “Carnevale dei Bambini” con sfilate e laboratori creativi; da domenica 31 gennaio è il momento delle specialità gastronomiche (ore 10, piazza XX Settembre); mentre il 2 febbraio inizia a Teatro della Fortuna la pièce “Molière: La recita di Versailles”.

Dove dormire. Con 184 euro si soggiorna al Castello di Montegiove (4 stelle) dal 29 al 31 gennaio, in camera matrimoniale standard. L’hotel dista 5 minuti in auto dal centro di Fano.

Carnevale di Cento, ritorno al centro storico


Gemellato con il Carnevale di Rio de Janeiro, il Carnevale di Cento (nella provincia di Ferrara) ha scelto come tema dell’edizione 2016 “Ritorno al Futuro” . Edizione speciale che, dopo il terremoto del 2012, vede il suo ritorno nel centro storico del paese. Ogni domenica di carnevale quindi, dal 31 gennaio al 28 febbraio, Corso Guercino con la sua piazza diventa il palcoscenico di maschere, sfilate di carri altissimi, musica e balli. Momento particolare quello del “gettito” che consiste nel lanciare dai carri agli spettatori, gadget come palloni e peluche.

Dove dormire. Costa 180 euro prenotare per il weekend del 5 febbraio al 3 stelle Hotel Residence White Palace.

----

Carnevale di Madonna di Campiglio, atmosfere ottocentesche


Si chiama Carnevale Asburgico e rievoca i fasti della corte dell’imperatore Franz Josef e della Principessa Sissi. Lunedì 8 febbraio la corte imperiale sfila in piazza nel centro di Madonna di Campiglio; la giornata del 9 è tutta dedicata ai bambini, mentre il 10 si organizzano visite guidate al salone Hofer. Il carnevale si conclude con un ballo in costume venerdì 12 febbraio al salone Hofer.

Dove dormire. Si pagano 363 euro a coppia al 3 stelle Residence Hotel Ambiez, prenotando il monolocale dal 7 al 9 febbraio. L’hotel dista 100 metri dalla funivia del Grostè e Fortini.

Carnevale Ambrosiano di Milano, festa in Piazza Duomo


Quando altrove il carnevale è agli sgoccioli, a Milano inizia! I festeggiamenti cominciano infatti il martedì grasso (9 febbraio), protraendosi fino a sabato 13. L’appuntamento principale è quello di sabato pomeriggio in Piazza Duomo, con una grande festa all’aperto dove sfilano costumi e maschere, tra cui la principale del carnevale milanese, Meneghino, un servo che prende in giro i difetti dei nobili. I suoi tratti caratterizzanti sono il cappello a tre punte e una parrucca con codino alla francese.

Dove dormire. Partono dai 198 euro a coppia le tariffe per soggiornare al 3 stelle Hotel Vecchia Milano, dal 12 al 14 febbraio. L’hotel dista 10 minuti a piedi da Piazza Duomo.

© Of-Osservatorio finanziario riproduzione riservata


Il nostro network

Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Vai al sito

Visita il sito