logo-mini
I nuovi prestiti: basta un tap. Ecco come fare OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Ora un finanziamento è facile, veloce e via app e Internet banking. Si accorciano i tempi di erogazione e si gestisce il tutto in autonomia con smartphone e pc. Bisogna, però, prestare attenzione: si tratta di offerte dedicate principalmente a chi è già cliente della banca e con merito creditizio già approvato. Cosa vuol dire? E quali sono le offerte del momento?

I nuovi prestiti: basta un tap. Ecco come fare

Sempre più banche consentono a chi è già cliente di richiedere un prestito in pochi tap, via app, o qualche clic, via Internet banking. Dalla richiesta alla procedura di attivazione non si deve andare in filiale. Tra i vantaggi vi è la velocità, perché il tutto si svolge in pochi giorni, in alcuni casi anche il giorno stesso, con accredito in tempo reale. Per questo motivo si inizia a parlare di “prestiti istantanei”.

Si ha così a disposizione un nuovo canale digitale per la richiesta di un finanziamento personale, a patto però che il “merito creditizio” di chi ne fa richiesta sia già stato pre-valutato dalla banca. Ciò significa che chi chiede un prestito deve poter dare garanzie sufficienti alla banca, che deve verificarne il grado di affidabilità e di capacità di rimborsare puntualmente le rate.

Il merito creditizio può essere, ad esempio, pre-valutato dalla banca se il cliente è già titolare di un altro prodotto di credito, ad esempio una carta di credito, e se ha scelto di accreditare lo stipendio o la pensione in modo continuativo sul conto corrente sottoscritto con la stessa banca. In altri casi la valutazione deve essere richiesta esclusivamente recandosi in filiale.

Solo così si può accedere alle offerte via app o Internet banking, che rispetto a quelle tradizionali proposte in filiali sono caratterizzate da durate tra i 5 e i 10 anni e importi più contenuti, intorno ai 5.000 o 10.000 euro, ma che possono, in alcuni casi, salire e arrivare fino a somme più consistenti.

Le principali offerte delle banche

Sono diverse le soluzioni che offre Intesa Sanpaolo. Ad esempio, PerTe Prestito Facile è richiedibile da Internet banking e può arrivare a un importo di 75.000 euro, con una durata massima fino a 10 anni. Ipotizzando una richiesta da 5.000 euro da rimborsare in 48 mesi per l’acquisto di arredamento per la casa il Tan è dell’8,95% e il Taeg del 10,48%, con rate mensili da 124,31 euro.

Via app e online è possibile gestire anche PerTe Prestito in Tasca, una linea di credito da usare poco per volta in base agli acquisti e alle spese da sostenere. La somma, richiedibile solo da chi è correntista della banca da almeno 6 mesi, viene accreditata in tempo reale (fino a un massimo di 5.000 euro) e la linea di credito non ha scadenza. Per gli utilizzi entro il 31 gennaio 2018, però, viene applicato un Tan promozionale del 6,90% e ipotizzando un utilizzo di 500 euro con rimborso in 12 mesi il Taeg è del 7,90%.

Chi ha un conto da almeno 30 giorni e ha attivato il servizio di Internet banking può inoltre richiedere, dall’area personale, il nuovo prestito di Intesa Sanpaolo PerTe Prestito Diretto per l’acquisto di un prodotto Apple a Tan e Taeg 0%. Così, la banca pensa all’acquisto del prodotto e il cliente lo ripaga a rate senza spese accessorie e senza alcun anticipo, con un piano di rimborso da 6 a 120 mesi.

Anche la nuova Banca5 del Gruppo Intesa Sanpaolo, che offre l’acquisto di prodotti e servizi bancari nelle tabaccherie convenzionate, consente di richiedere via app un prestito con la collaborazione di Agos. In questo caso il cliente può scegliere tra tre versioni: Small per un importo da 1.000 euro da restituire in 18 rate mensili da 60,52 euro prevede Tan dell’11,01% e Taeg del 19,12%; Medium per richiedere 3.000 euro con rimborso in 24 rate mensili da 141,22 euro con Tan del 12% e Taeg del 14,96% e Plus per 5.000 euro da restituire in 48 rate da 131,67 euro con Tan del 12,01% e Taeg del 13,84%.

È disponibile via app solo per già clienti da almeno 6 mesi con merito creditizio pre-valutato e che abbiano attivato il servizio di Internet banking anche CreditExpress Easy di UniCredit. L’importo, in questo caso, varia da un minimo di 1.000 a un massimo di 5.000 euro e la durata da 12 a 36 mesi. Il Tan fisso è pari al 6,90% e prendendo ad esempio una richiesta da 3.108,29 euro, come segnalato sul sito della banca, il Taeg è dell’8,23% per un rimborso in 24 rate mensili da 135 euro. In caso di esito positivo della richiesta, l’accredito della somma richiesta avviene in tempo reale.

In Novo 1Click è la soluzione di BNL-BNP Paribas per richiedere un prestito direttamente dal sito della banca, anche se ancora non si è clienti. È disponibile anche una versione, alle stesse condizioni, per i clienti della banca online del Gruppo, Hello bank! . L’erogazione avviene in tempi rapidi direttamente sul conto corrente e fino al 31 gennaio 2018 è possibile usufruire di un Tan promozionale del 6,16%. Un finanziamento da 15.000 euro, ad esempio, può essere restituito in 96 rate da 198,30 euro con Taeg del 6,40%.

UBI Banca, invece, consente ai clienti che hanno già attivato il servizio di Internet banking di calcolare e richiedere, dalla propria area personale, un Prestito Online per importi da 200 a 20.000 euro. Il riscontro è immediato e in caso di necessità si può richiedere il supporto di uno specialista. Ipotizzando un finanziamento da 5.000 euro da restituire in 48 mesi, il Tan è pari all’8,25% e il Taeg all’8,73%, per rate mensili da 122,63 euro.

Sempre da Internet banking si richiede anche la soluzione online di Banca Sella denominata Sella.it. I titolari di un conto possono chiedere in prestito fino a 10.000 euro. Che possono, ad esempio, essere rimborsati in 72 rate mensili da 170,44 euro con Tan del 6,99% e Taeg del 7,30%.

Grazie alla collaborazione tra Crédit Agricole e Agos i clienti della banca possono richiedere un finanziamento personale dall’app Agos4Now. Utilizzando la firma digitale, e caricando la foto della tessera sanitaria e della carta d’identità, si possono richiedere fino a 3.000 euro. Per questa somma, con rimborso in 24 mesi (la durata massima), è applicato fino al 31 dicembre 2018 un Tan del 5,95% mentre il Taeg è dell’8,31% e le rate ammontano a 132,89 euro.

Anche Credem ha da poco lanciato un nuovo prestito online, denominato Credem Prestincarta, in questo caso però collegato alle spese effettuate con la carta di credito. Si attiva direttamente dall'account privato di Internet banking, ed è riservato ai titolari della carta di credito Ego Classic. Il mini finanziamento permette di rateizzare i pagamenti disposti a partire dal mese successivo. La somma massima richiedibile varia in funzione del massimale della carta di credito. Una volta ottenuto il finanziamento, ogni mese le rate rimborsate vanno a ricostituire il massimale della carta, che sarà dunque utilizzabile per altre spese. Il finanziamento è attivabile da subito per un minimo di 250 euro e fino a un massimo di 5.000 euro, da rimborsare in rate mensili da 12, 36 o 48 mesi.
L'esempio rappresentativo presente sul sito prevede un finanziamento di 1.500 euro da rimborsare in 12 mesi a un Tan dell'11,25% per un Taeg dell'11,85%. Il costo totale del credito è di 92,56 euro, mentre le rate mensili ammontano a 132,75 euro.

Le principali offerte delle banche online

Per quanto riguarda le banche online ING Direct informa che il suo Prestito Arancio è disponibile “in 5 minuti” se si è già titolari di un Conto Corrente Arancio e si è già attivato il servizio di accredito dello stipendio. L’importo va da 3.000 a 30.000 euro e la durata da 12 a 84 mesi.
Se si ha, ad esempio, necessità di richiede in prestito 5.000 euro, con rimborso in 48 mesi, il Tan applicato è dell’8,95% e il Taeg del 9,47%, mentre le rate mensili ammontano a 124,31 euro.
Chi sceglie l’addebito delle rate del prestito su Conto Corrente Arancio, può inoltre usufruire di una riduzione del Tan dello 0,50%.

Con Fineco, invece, i titolari di un conto online che richiedono via Internet banking una somma che non supera i 15.000 euro ottengono una valutazione immediata della richiesta e, in caso di esito positivo, l’accredito in tempo reale della somma, anche il sabato o la domenica. A patto, anche in questo caso, che il merito creditizio del cliente sia già stato pre-valutato dalla banca. In questo caso la valutazione può avvenire se il cliente è già titolare di un altro prodotto di credito, come ad esempio una carta di credito, e se accredita in modo continuativo sul conto lo stipendio.
Ipotizzando un prestito da 8.000 euro con rimborso in 48 mesi con rate da 191,38 euro il Tan applicato è del 6,95% e il Taeg del 7,34%.

Si richiedono dall’area riservata dell’Internet banking anche le due versione del prestito Webank, banca online del gruppo Banco BPM. La versione Small arriva fino a 10.000 euro, con durata da 6 a 60 mesi. Per questo importo, e in 60 rate mensili da 198,01 euro, il Tan è del 7% e il Taeg del 7,25%.
La versione Large, invece, arriva fino a 30.000 euro che possono essere richiesti dal cliente con piano di rimborso in 120 rate mensili da 363,98 euro con Tan dell’8% e Taeg del l’8,31%.
Chi sceglie di accreditare sul conto online anche lo stipendio, può usufruire di una riduzione del tasso finito al 6,30% per la versione Small e al 7,20% per quella Large.

Anche Widiba, infine, consente di richiedere completamente online un prestito personale, per importi da 1.000 a 40.000 euro e durate da 6 a 108 mesi. Per l’acquisto dell’arredamento della casa, per un totale di 5.000 euro da rimborsare in 48 mesi, si devono tenere in conto rate mensili da 120,80 euro, un Tan del 7,45% e un Taeg del 7,71%.

Le principali offerte delle finanziarie

Anche le finanziare consentono sempre di più di richiedere, in autonomia e in poco tempo, prestiti online. Agos, ad esempio, per importi contenuti comunica che l’erogazione avviene in 48 ore. 5.000 euro possono ad esempio essere rimborsati in 48 mesi con Tan del 4,92% e Taeg del 6,71%, per rate mensili da 116,10 euro, con richiesta direttamente sul sito.

La finanziaria, inoltre, consente di richiedere utilizzando l’app Agos4Now, importi fino a 3.000 euro dallo smartphone, caricando la foto di tessera sanitaria e carta d’identità e firmando con la firma digitale. Fino al 31 dicembre 2018, per chi richiede 3.000 euro da rimborsare in 24 mesi (la durata massima) il Tan è del 5,91% e il Taeg del 6,07%, per rate mensili da 132,83 euro. “Basta un giorno”, secondo quanto comunicato da Compass, Gruppo Mediobanca, per ottenere un prestito con la finanziaria. In questo caso, il prestito online per importi fino a 20.000 euro è richiedibile esclusivamente dai nuovi clienti. 10.000 euro possono essere restituiti in 60 rate mensili da 215,16 euro con Tan del 9,90% e Taeg dell’11,41%.

Con Findomestic, società del gruppo BNL BNP Paribas, infine, il prestito online è in promozione fino al 29 gennaio 2018 con importi da 1.000 a 60.000 euro. Per, ad esempio, acquistare l’arredamento per la nuova casa, per un importo totale di 5.000 euro il rimborso può avvenire in 48 rate mensili da 120,80 euro con Tan del 7,45% e Taeg del 7,71%.

© OF Osservatorio Finanziario - riproduzione riservata

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Vai al sito

Visita il sito