logo-mini
Migliore banca online 2009. Vincono quelle 2.0 OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Migliore banca online 2009 è Webank seguita da Websella e da MPS-Infinita. I siti più sicuri sono quelli di Cariparma e FriulAdria del Gruppo Crédit Agricole. Il Rapporto Of dal titolo "Home&Mobile Banking" comprende anche l'annuale indagine sulla sicurezza e la sintesi della ricerca sociologica "web-anthropology", che analizza 10 anni di attività nelle community Italiane

Migliore banca online 2009. Vincono quelle 2.0

Il VII Rapporto di Osservatorio Finanziario ha premiato come migliore banca per l'home banking 2009, Webank (gruppo Banca Popolare di Milano). Il secondo scalino del podio è andato a Websella.it, la banca specializzata nei servizi e prodotti online e su cellulare del gruppo Banca Sella, che ha rinnovato il servizio home-mobile banking e ha gestito innovative campagne marketing anche con Facebook. Medaglia di bronzo a Banca MPS: anche il terzo gruppo bancario italiano è stato molto presente nei social network e ha svilupapto una linea di prodotti e servizi, Infinita, adatti per chi fa uso soprattutto del computer o del cellulare per gestire il denaro. Si tratta in tutti e tre i casi delle banche che, nel corso del 2009, hanno saputo meglio utilizzare i nuovi canali online e su cellulare e che hanno investito maggiormente in attività di comunicazione attraverso i social network e in generale i nuovi strumenti Web 2.0, tema centrale del precedente OFReport (Leggi qui).

In particolare, a Webank.it è stato riconosciuto il merito di avere sviluppato un sistema web-mobile semplice da usare, ma accurato e ampio nelle varie funzionalità comprese quelle di trading e di pagamento, in grado di facilitare la gestione del denaro, orientandola al risparmio. Inoltre, l’istituto che proprio l'anno scorso è diventato una banca multicanale a tutti gli effetti, dopo 10 anni di attività come servizio online del Gruppo BPM, ha il migliore supporto online con web chat ed esperto virtuale, sistemi che hanno tracciato la strada e che progressivamente sono utilizzati anche da altre banche. In più, Webank.it ha la migliore gestione dei diversi strumenti di social networking, dalla community ai podcast ai blog che gestisce in proprio. Ma la scelta degli analisti di Of si è orientata verso Webank.it anche per la cura nella sicurezza: la neo banca del gruppo BPM, infatti, dispone di un sito, anche nella parte informativa e promozionale, protetto interamente da un server sicuro (https). Un valido strumento oggi ancora poco utilizzato, perché in genere i siti di home banking mettono in sicurezza soltanto la sezione dispositiva, mentre l’homepage è esclusa. Proprio questa scelta ha favorito i recenti attacchi da parte di defacer ad alcuni siti di istituti italiani. Il defacement, infatti, è la nuova frontiera dei criminali informatici che, come è avvenuto anche per alcuni grandi gruppi pur dotati di strumenti molto sicuri di accesso e riconoscimento dell’utente, possono creare molti danni d’immagine e di affidabilità offrendo il fianco a massicci attacchi di phishing. Protetto da server sicuro è anche l'intero sito di Websella e di Sella.it, i servizi di Banca Sella rinnovati nel corso del 2009 con l’introduzione di nuovi strumenti quali l'espero virtuale e l'aiuto via Skype oltre a un conto di deposito online con PCT. L’istituto piemontese è tra le banche con la migliore attenzione alla sicurezza: impiega il token @pritisella obbligatorio e ha gli alert sms. Inoltre ha investito molto e con attenzione e cura nella promozione e marketing Web 2.0: il Sella Day 2009 ha coinvolto su Facebook oltre 800 persone facendo del gruppo bancario la presenza più ricca di fan del social network con oltre 3mila persone iscritte. Infine, ha attivato un forum online per dare la possibilità ai clienti di dare un giudizio sui prodotti e servizi con l'obiettivo di migliorare l'offerta in modo rapido e condiviso.

Il gradino più basso del podio è stato assegnato a MPS che con Infinita ha aperto un intero mondo online con un conto corrente, di deposito, PCT, mutui e soprattutto servizi online e su cellulare. La sicurezza è garantita da token, ma anche da strumenti di firma digitale disponibili anche per la clintela privata e da sms token con la possibilità di usare il cellulare al posto del piccolo generatore di password simile a un porta-chiavi. Anche MPS è stata particolarmente attiva su Facebook dove ha condiviso anche nuovi servizi di sicurezza come il controllo del computer dell'utente per verificarne l'adeguatezza per l'uso di servizi bancari e di pagamento online.

Fineco Bank, raggiunge il top della classifica situandosi in quarta posizione grazie soprattutto al miglioramento del livello di sicurezza garantito da un servizio di sms token, che permette anche bonifici via sms. E’ seguita da UniCredit Banca la cui sicurezza è affidata a password usa e getta anche per la nuova carta prepagata sostituisci-conto Genius Card. IWBank ha sofferto del cambio di management e dei problemi organizzativi e societari nel corso del 2009, e si aggiudica un sesto posto, dopo essere salita sul podio più alto nel 2008. Settima posizione per Allianz Bank che nel 2009 ha migliorato il sistema di sicurezza dotandosi di un servizio di verifica dell'identità del cliente (autenticazione forte), via cellulare con chiamata all'operatore, "costringendo" tutti i clienti ad adottarlo (e quindi ad usare il cellulare per qualsiasi operazione). Ottava è Banca Mediolanum, che ha puntato nel 2009 soprattutto sul trading online e sui contenuti educativi grazie alla sinergia con la TV. Nono posto per Intesa Sanpaolo che ha migliorato la difficile posizione del 2008 e ha introdotto novità importanti come l'integrazione con le carte di pagamento, la personalizzazione dei menu, la gestione dei messaggi e dei documenti, aggiungendo nuovi tool quali l'agenda familiare e aumentando il numero dei servizi dispositivi. Chiude la classifica delle prime 10 migliori banche, BancoPosta Click, la banca online di Poste Italiane che avrebbe potuto meritare il primo posto grazie anche all'innovativo sistema di sicurezza con microcircuito, il migliore oggi tecnicamente, che funziona con uno speciale lettore di smart card come la prepagata Postepay, ma che sconta i problemi legati all'attacco riuscito dei defacer alla home page, oggi completamente rifatta, del sito poste.it.

La classifica completa di Miglior Home Banking 2009 nasce dalla somma dei voti riportati in cinque classifiche parziali: banca più veloce, dove si tiene conto della grafica, della trasparenza, dell'aiuto online, dell'uso di strumenti web 2.0 e all'accessibilità; banca amica, che somma i punti assegnati agli elementi informativi dei siti e dei servizi online e mobile; banca più completa, che analizza gli elementi dispositivi; banca più sicura, che studia i sistemi di sicurezza all'accesso e dispositivi a cui si aggiungono quest'anno anche gli strumenti di controllo e informativi sui fenomeni di spam e phishing e sulla protezione del brand; banca più conveniente, unica classifica con punteggio qualitativo, che considera per ciascuna banca un solo conto corrente scelto tra quelli che sono proposti alla clientela che usa prevalentemente l'online o il cellulare.

Webank è prima anche nelle classifiche parziali di banca più veloce e banca più completa, grazie all'elevato numero di servizi dispositivi e di gestione del risparmio e a un sito che riduce i menu in favore di una grafica clic and play più facile e immediata. Seconda banca più veloce è Websella e terza BancoPosta Click. Banca MPS si aggiudica anche il primo posto nella classifica parziale della banca più amica, grazie a una particolare attenzione a fornire il maggior numero di informazioni e all'introduzione di comodi simulatori aggiornati per PCT e mutui. In questa classifica parziale il secondo e terzo posto vanno, rispettivamente, a Banca Mediolanum e Webank a pari merito con Banca Generali, che ha rinnovato il sito e i servizi nel 2009. Dopo Webank nella classifica della banca più completa troviamo Fineco Bank seguita da IWBank a pari merito con Popolare di Sondrio e Banca MPS.

Banca più sicura è Cariparma del gruppo Crédit Agricole grazie a Securcall per ricevere password aggiuntive per autenticare le disposizioni in conto come bonifici e ricariche attraverso un numero verde generato in modo dinamico che appare quando si sta effettuando l'operazione e che è raggiungibile da qualsiasi tipo di cellulare. Il sistema è completamente gratuito, consente la massima portabilità e garantisce sicurezza e riservatezza dei dati. Cariparma nella classifica completa si è aggiudicata un ventesimo posto per un sito pur ben fatto ma che è scarso di informazioni dato che rimanda sempre e solo alla filiale. Anche se con sistemi diversi è a pari merito in questa classifica Websella che oltre al token utilizza diversi sistemi di sicurezza e ha il sito interamente protetto da server sicuro seguita da Banca MPS e Webank.

Il conto BancoPosta Click è risultato anche il migliore per remunerazione applicata oggi al 2% lordo senza limiti di giacenza e temporali e per i servizi dispositivi disponibili dato che è possibile collegare il sito ai servizi di Poste Mobile. Si è quindi aggiudicato il primo posto come banca più conveniente. Al secondo posto il conto Websella.it e al terzo il conto Webank.

Le classifiche definitie relative al 2009 sono pubblicate solo sul sito di OF (clicca qui e scarica documento in formato Microsoft Excel), mentre quelle dinamiche che si trovano nel sito Home&Mobile Banking raggiungibili anche dalll'indirizzo bancheaconfronto.com sono costantemente aggiornate in base alle novità che il team di analisti di OF riscontrano nell'uso dei diversi servizi di home e mobile banking.
Settimo Rapporto OF-Miglior Home Banking. La Banca è mobile

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito