Estate 2016: sei tour (organizzati), dal Messico alla Namibia

Dalle rovine maya del Messico, al Taj Mahal indiano. Dai templi millenari dello Sri Lanka alla savana della Namibia, passando per i monasteri di Georgia e Armenia e i fiordi norvegesi. Per chi preferisce affidarsi a un tour operator piuttosto che al fai-da-te online ecco sei idee di vacanze
di: Noemi Pizzola
18 Marzo 2016
Condividi

» Vai alla gallery



Leggi anche:
Come organizzare online la vacanza fai da te

Permettono di visitare le principali attrazioni di un paese, includendo ingressi a monumenti, musei, parchi e aree protette, proponendo inoltre curiose escursioni. Prenotare un tour è un’ottima soluzione per chi alla vacanza sedentaria preferisce quella itinerante, affidandosi così, per l’organizzazione del viaggio, a un’agenzia.
Il tour organizzato è un’alternativa alla vacanza fai-da-te, la soluzione scelta da chi preferisce pianificare il viaggio in totale autonomia. Se infatti da una parte affidarsi a un tour operator è sicuramente la via più semplice e veloce, specialmente per chi non ha molto tempo libero a disposizione, dall’altra bisogna per forza di cose rinunciare alla totale libertà di scelta, sia nell’itinerario che nelle attività da seguire durante la vacanza. È però anche vero che, prenotare tramite agenzie, permette alle volte di risparmiare qualcosa, poiché possono godere di particolari convenzioni.

Ecco quindi sei esempi di emozionanti tour, tra Messico, India, Sri Lanka, Namibia, Georgia e Norvegia.

Messico


Costa dai 3.460 euro a persona, prenotando 75 giorni prima della partenza, il viaggio itinerante Messico Antichi Imperi organizzato da Best Tours con partenze il 20 giugno, l’1 e l’8 agosto. Un tour di 14 giorni che accetta dai 2 ai 30 partecipanti, dedicato alle bellezze della gigantesca capitale di Città del Messico e alle tracce della civiltà Maya, con guida locale in lingua italiana. A Città del Messico, dove si visita anche l’antica capitale azteca Teotihuacan, seguono Tuxtla Gutierrez, capitale dello stato del Chiapas; San Cristòbal de Las Casas; le cascate Agua Azul; il centro maya ai confini con la giungla Palenque; Campeche e Merida, conosciuta come la città bianca. La seconda settimana del tour si apre a Chichén Itzá, capitale Maya dello Yucatan, mentre dal nono al dodicesimo ci si dedica completamente al relax, pernottando presso il lussuoso Barcelò Maya Beach, sulla Riviera Maya. Il tredicesimo giorno si raggiunge Cancun, partendo poi da qui per l’Italia.

Il viaggio prevede prima colazione giornaliera, sei pranzi e tre cene durante il tour; trattamento all inclusive durante il soggiorno al mare. I voli di linea sono previsti da Roma e Milano. Chi prenota 75 giorni prima per la partenza dell’8 agosto e vola da Roma paga 3.913 euro; 3.963 se si prenota 30 giorni prima; 220 euro in più chi parte da Milano. Al costo si aggiungono 460 euro di tassa aeroportuale; 114 euro di assicurazione annullamento viaggio e 85 euro di gestione pratica.
Dal punto di vista climatico agosto non è il periodo ottimale per visitare il paese, ma comunque le temperature sono alte e non ci sono particolari rischi climatici.

Pagine: 1 2 3 4 Avanti