logo-mini
Le 10 destinazioni più convenienti da visitare nel 2018 (pri... OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Tallin, Lanzarote, l’Arizona, La Paz e la Polonia. E ancora Essaouira, il Regno Unito, Baja California, Jacksonville e Hunan. Dalla prima alla decima, è la top ten delle destinazioni più convenienti nel 2018 secondo “Best in Travel” di Lonely Planet. OF Travel ne riassume le motivazioni e consiglia cosa vedere nelle varie mete

Le 10 destinazioni più convenienti da visitare nel 2018 (prima parte)

» Vai allo Speciale con Foto e Video



Tallin, collegata da voli low cost con diverse città di tutta Europa e dove si può pernottare a prezzi modici in ostelli, guesthouse o case private. Lanzarote, dove non è difficile trovare alloggi, pasti e auto a noleggio a prezzi abbordabili. L’Arizona, dove i più avventurosi possono soggiornare nei motel lungo la strada, fare trekking e campeggio, magari nella mezza stagione. Sono le prime tre mete annoverate dagli esperti di Lonely Planet nella classifica “Best in Travel” tra le destinazioni più convenienti dove pianificare un viaggio nel 2018. OF Travel, dopo aver raccontato i 10 Paesi, le 10 regioni e le 10 città consigliate per il 2018, illustra ora quali sono le mete dove si può spendere meno, perché e cosa visitare in loco.

Tallin – Estonia


In vetta al podio tra le mete 2018 più convenienti Lonely Planet posiziona la capitale dell’Estonia, poiché offre un eccellente rapporto qualità-prezzo. Collegata da voli low cost con diverse città di tutta Europa, vi si può pernottare a prezzi modici in ostelli, guesthouse o case private. E a Kalamaja, quartiere in rapida evoluzione che ospita la città creativa di Telliskivi, si può mangiare a poco prezzo ad uno dei numerosi food truck qui presenti. Tallinn è una città piccola ma con numerosi siti di interesse. In primo luogo bisogna fare una passeggiata nella splendida città vecchia (patrimonio Unesco), con i suoi tetti rossi e i palazzi nobiliari, situata intorno alla piazza del Municipio, l’unico in stile gotico del Nord Europa.

Si passerà più volte, trascorrendo anche solo pochi giorni in città, nelle due strade più famose, Pikk Tanav e Vene, ma merita una sosta anche il St. Catherine’s Passage, con le sue osterie, i negozietti, le botteghe di artigiani e pittori. Da vedere sono poi la basilica dedicata a San Nicola e il Kadriorg, splendido parco con palazzo annesso donato dallo zar Pietro il Grande alla moglie Caterina. Si può godere di una splendida vista sulla città dal tetto del Linnahall (ad accesso gratuito) così come dal castello di Toompea, sull’omonima collina, oggi sede del Parlamento estone nell’ala est. Qui è da visitare anche la chiesa ortodossa dedicata a San Alexander Nevsky.

» Continua a leggere



Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito