logo-mini
La banca scommette sugli affluent. Conti da ricchi OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Sono 6 le banche che propongono offerte dedicate ad affluent e premier sui conti correnti. In media, i conti premier hanno un costo di 104,45 euro mentre quelli per la clientela standard che li richiede negli stessi istituti è di 168,02 euro. Con un risparmio per i primi del 37,83%. Ad esempio, con 120 euro l’anno, My Genius Platinum di Unicredit include a zero: carta di debito, 2 carte di credito anche in versione Gold, carta prepagata UniCreditCard Click, prelievi in Italia e all’estero, bonifici online e allo sportello, carnet da 10 assegni. Per un cliente con una disponibilità superiore ai 150.000 euro, l’OFISC è di 0,64 euro. Ecco le offerte al momento sul mercato

La banca scommette sugli affluent. Conti da ricchi

Leggi anche:
» La banca scommette sugli affluent. Mutui, conti e prestiti da ricchi
» La banca scommette sugli affluent. Mutui da ricchi
» La banca scommette sugli affluent. Prestiti da ricchi
» La banca scommette sugli affluent. Conti di deposito da ricchi
» La banca scommette sugli affluent. Le carte per i super-ricchi (con il maggiordomo tuttofare incluso)
» La banca scommette sugli affluent. Carte da ricchi

Prendendo in esame i 124 conti correnti presenti nel DB Prodotti Bancari di Of, sono 6 gli istituti di credito che propongono prodotti per la clientela affluent e premier. In alcuni casi si tratta di conti a cui può accedere solo chi dispone di una determinata somma (tra i 150.000 e i 250.000 euro). In altri, invece, sono i classici prodotti destinati a tutta la clientela che vengono scontati se il patrimonio è più elevato, in media pari a circa 75.000 euro.

In media, i conti premier analizzati hanno un costo di 104,45 euro mentre quelli per la clientela standard che li richiede negli stessi istituti è di 168,02 euro. Con un risparmio per i primi del 37,83%.

Ecco le 6 proposte presenti al momento sul mercato. Ordinate in base all’OFISC (dal più economico al più costoso), la simulazione di Of-Osservatorio finanziario calcolata sulla media dei principali costi e delle principali operazioni effettuabili con il conto. Come ad esempio il canone, il costo delle carte di pagamento, le spese per i bonifici e per i prelievi.

I clienti di UniCredit che necessitano di tutti i principali prodotti e servizi bancari possono scegliere il modulo Platinum della gamma My Genius. Il conto di base è a canone zero ma tre moduli diversi consentono di aggiungere anche prodotti che nella versione basic non sono inclusi.

Così, con 120 euro l’anno, My Genius Platinum include a zero: carta di debito, 2 carte di credito anche in versione Gold, carta prepagata UniCreditCard Click, prelievi in Italia e all’estero, bonifici online e allo sportello, carnet da 10 assegni. Ma per la clientela con un patrimonio (nel mese precedente) tra 75.000 e 150.000 euro il canone di 10 euro al mese viene dimezzato, o azzerato per chi ha un patrimonio superiore a 150.000 euro. Prendendo ad esempio proprio un cliente con un importo superiore ai 150.000 euro, l’OFISC è di 0,64 euro.

Il conto prevede anche due ulteriori moduli dedicati agli investimenti. Con Modulo Investimenti Gold, a 4 euro al mese, si ottiene il 50% di sconto sulle spese di amministrazione e di custodia del deposito titoli. E un altro 20% sulle commissioni di raccolta ordini e di negoziazione dei titoli online. Con il Modulo Investimenti Platinum (6 euro al mese), invece, sono gratuite le spese del deposito titoli e lo sconto sulla negoziazione sale al 30%. E sono inclusi anche il servizio Money Trading e il costo dell’invio dell’estratto conto titoli.

Chi possiede almeno 100.000 euro in fondi, sicav, polizze vita, gestioni patrimoniali e Private Banking può richiedere il Conto Armonia 2.0 Oro di Creval a canoe zero anziché 180 euro l’anno. Che include senza spese aggiuntive operazioni illimitate, carta di debito, carta di credito CartaSi Gold. I prelievi da altre banche nella zona Euro costano 1 euro mentre i bonifici disposti online costano 1,80 euro e quelli allo sportello, verso altri istituti, 4 euro. Per un OFISC, secondo la simulazione di Of-Osservatorio finanziario, di 29,20 euro.

Tra i servizi aggiuntivi inclusi gratuitamente ci sono le spese di gestione e amministrazione e quelle di custodia sul deposito titoli. La cassetta di sicurezza è scontata del 50%, così come le spese di istruttoria sui mutui. Inoltre, è possibile richiedere il finanziamento Creval Energia Pulita, per investimenti in energia rinnovabile, con spread al 3,50% (anziché 5,00%) da sommare all’Euribor 3 mesi.

I clienti di Banca Popolare Pugliese che dispongono di un’elevata liquidità possono richiedere X-Large Giacenza Media. Il canone annuo standard è di 110 euro ma con il meccanismo di bonus di cui è dotato il conto, in caso di giacenza media superiore a 51.645 euro si riduce fino a 10,40 euro.

---- Sono incluse gratuitamente tutte le operazioni e la domiciliazione delle utenze. Mentre per le carte, sia quella di debito sia quella di credito, il canone annuo è di 20 euro. I prelievi da altri istituti hanno un costo di 1,55 euro, i bonifici disposti via web di 1 euro e allo sportello di 5 euro. Per un OFISC di 75,10 euro.

Anche l’applicazione del tasso creditore segue il meccanismo del bonus. Per giacenze fino a 5.000 euro il tasso lordo è pari al 5% di quello BCE, fino a 25.000 euro al 33%, fino a 75.000 euro al 50% e oltre al 66%.

Banca Generali propone, solo a chi a un patrimonio complessivo di almeno 250.000 euro, il conto BG Privilege. Il canone annuo, di 30 euro, include a zero spese: operazioni illimitate, carta Bancomat Oro, prelievi da altre banche e domiciliazione delle utenze.

La carta di credito Oro, invece, ha un canone di 70 euro azzerabile se nel corso dell’anno sono stati effettuati acquisti per almeno 5.000 euro. I bonifici disposti online sono gratuiti mentre quelli allo sportello hanno un costo di 3 euro. Così, secondo la simulazione di Of, il conto ha un OFISC di 131,50 euro.

Sono previste anche agevolazioni sulle commissioni di negoziazione titoli e la prepagata BG Cash può essere richiesta con un costo di emissione di 5 euro.

Chi detiene in banca tra i 150.000 e i 200.000 euro (o accredita uno stipendio di 3.000 euro e detiene 30.000 euro) può richiedere Conto Priority di BNL-BNP Paribas. Il canone annuo di 96 euro include gratuitamente: operazioni illimitate, carta di debito, prelievi in tutto il mondo, bonifici allo sportello e online anche verso altre banche, diritti di custodia sul dossier titoli, 2 carnet assegni. L’OFISC è di 156,50 euro.

La carta di credito Gold MasterCard è gratuita il primo anno per poi passare a 60 euro ma può essere azzerata con un utilizzo minimo annuo di 10.000 euro. In alternativa si può scegliere la carta BNL Priority World con quota gratuita il primo anno e 70 euro l’anno dal secondo ma dimezzata a 35 euro se lo speso supera, anche in questo caso, i 10.000 euro. Questa carta di credito, con plafond fino a 25.000 euro, riconosce automaticamente ogni 3 mesi un bonus fedeltà pari allo 0,50% sul totale degli acquisti effettuati. E include gratuitamente anche un’assicurazione viaggi e danni dedicata solo ai clienti Priority.

Con la sottoscrizione del conto il cliente ha anche accesso a un gestore e un servizio clienti telefonico dedicati, un’analisi finanziaria periodica, un’app esclusiva e assistenza in tutto il mondo. E, inoltre, è prevista a condizioni agevolate una copertura assicurativa su tutte le carte di credito e si può usufruire di offerte dedicate ed eventi speciali.

La clientela premier di Barclays, che detiene in banca almeno 100.000 euro in depositi bancari, strumenti finanziari o prodotti finanziario-assicurativi oppure accredita ogni mese uno stipendio di almeno 1.000 euro può richiedere il Conto Corrente Barclays con canone annuo azzerato anziché pari a 100 euro.

Il conto include gratuitamente operazioni illimitate, due carte di debito Barclays Black Premier, domiciliazione delle utenze. La carta di credito Barclays CartaSi Platinum, con plafond minimo di 10.000 euro, ha invece un costo annuo di 230 euro. I prelievi sono gratuiti in tutta Europa così come i bonifici effettuati online mentre per quelli disposti allo sportello il costo è di 3 euro. Per un OFISC totale di 233,77 euro.

In qualità di cliente privilegiato, il premier ha anche a disposizione un consulente per analizzare investimenti e finanziamenti e ha accesso al Barclays Premier Club per partecipare ad eventi esclusivi nei settori della cultura, dello sport e dell’intrattenimento.

Inoltre, solo utilizzando la carta di debito messa a disposizione con il conto è possibile accedere ai flagship store della banca in tutto il mondo, ad esempio quelli di Milano, Roma, Parigi e Londra.
E solo il premier può avere accesso a Bank Store, piattaforma online in cui può gestire il servizio di alert e richiedere tutta la documentazione di cui necessita in formato digitale.

© Of-Osservatorio finanziario – riproduzione riservata

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito