Immobiliare Happy New Year/Algarve in Portogallo, Marbella in Spagna. Dubai e Los Angeles: dove la casa rende di più

Dimenticare New York, Londra, Hong Kong e Singapore. Dove la domanda di abitazioni da acquistare per la messa a reddito, ha portato a un incremento delle quotazioni spropositato, che ha raggiunto anche picchi del 140%. Oggi gli affari nel mattone si fanno nella regione dell’Algarve in Portogallo, a Marbella in Spagna. Oppure nei Caraibi, in Giappone, Cina. E a Dubai e Los Angeles. Lo rivela un report di Savills World Research, Il gruppo internazionale di ricerca specializzato nel real estate,, da poco partner di Santandrea Luxury Houses, la specializzata in immobili extra lusso del Gruppo Gabetti
di: Elisa Vannetti
28 Gennaio 2016
Condividi

Leggi anche:
» Immobiliare Happy New Year/ La Legge di Stabilità punta sulla casa
» Immobiliare Happy New Year/ L’intervista. Civelli (Reag): “Vi svelo cosa accadrà da oggi in poi”
» Immobiliare Happy New Year/ Le banche che vendono case. 12 mesi per conquistare il mercato
» I migliori mutui

La crisi finanziaria globale ha rimescolato le carte in tavola, stravolgendo gli equilibri del mercato immobiliare. E, soprattutto nel residenziale, non valgono più le stesse regole. Ciò che fino a pochi anni fa era considerato un investimento sicuro ora può essere a rischio. Cosa fare quindi? Dove conviene investire? In quale città oltre confine si potranno concludere gli affari migliori? E, soprattutto, cosa ci si potrà aspettare per il 2016? Il gruppo internazionale di ricerca specializzato proprio nel real estate, Savills World Research, da poco partner di Santandrea Luxury Houses, la specializzata in immobili extra lusso del Gruppo Gabetti, ha fatto il punto della situazione. Ecco dove conviene puntare nei prossimi mesi nei principali mercati del mondo. E quali suggerimenti è bene tenere a mente per riuscire a massimizzare i profitti nei prossimi 10 anni. Sempre che si possa gestire a distanza la messa a reddito di uno o più appartamenti oltre confine.

In quali città investire


Negli ultimi 6 anni i top spender hanno indirizzato prevalentemente attenzione e capitali sulle principali città del mondo. Cercando soluzioni nelle zone più conosciute e famose del centro, a due passi dalle principali attrazioni, e scegliendo di acquistare per lo più appartamenti e palazzi di un certo livello, nuovi o ristrutturati, di prestigio e di lusso. Con la conseguenza che i prezzi delle abitazioni, in questi contesti, sono cresciuti, secondo Savills, del 67% circa dal 2005 a oggi. Contro una crescita media che ha portato le abitazioni di fascia più bassa a un incremento del 50%.

Pagine: 1 2 3 Avanti





scenari immobiliari il Forum 2016 Of media partner