Affari di Natale 2015. I mutui scontati (ma al 50%)

In occasione delle feste i prestiti ipotecari diventano più convenienti. Con offerte che scontano lo spread fino allo 0,75% sul tasso standard (come fa Intesa Sanpaolo). Ma solo a patto che si non si richieda più del 50% del valore dell’immobile. E si accetti un piano di rimborso di 10/20 anni. Ecco tutte le offerte. Quanto tempo si ha ancora per sottoscriverle. E quali condizioni bisogna soddisfare per aderire
di: Elisa Vannetti
10 Dicembre 2015
Condividi

Leggi anche:
» Affari di Natale 2015. Conti correnti: risparmiare sul canone o far rendere i soldi. Ecco come
» Affari di Natale 2015. Lo shopping con le carte che regalano sconti, vacanze e Apple Watch
» Affari di Natale 2015. Super tassi, auto, scooter e iPad: chi risparmia è premiato

Richiedere un mutuo proprio a ridosso delle feste può rivelarsi un buon affare, soprattutto in tempi di tassi ai minimi. Perché, con il Natale che incombe, anche i finanziamenti per l’acquisto della casa diventano più convenienti. Le banche iniziano a farsi battaglia a suon di offerte dell’ultimo minuto, magari da sottoscrivere entro il veglione dell’ultimo dell’anno o tutt’al più entro i primi mesi del 2016. Ma (c’è sempre un ma) per poter aderire alle promozioni ci sono caratteristiche che è necessario soddisfare. Così, per esempio, per essere premiati con spread ridotti è necessario richiedere non più di metà del valore della casa. Accettando quindi di versare la metà restante in soldi contanti al momento dell’acquisto. Oppure, bisogna scegliere un piano di rimborso breve, a 10 anni magari, restituendo quindi alla banca l’intero importo in tempi rapidi. E sobbarcandosi, di conseguenza, rate più elevate.

Of-Osservatorio finanziario ha messo a confronto tutte le offerte attivate dai grandi gruppi nazionali e da alcune banche regionali, territoriali e online (in ordine di capitalizzazione), calcolando, per ciascuna, rata e montante nel caso ipotetico in cui si decidesse di richiedere a prestito 100.000 euro da restituire in 15 anni. Ecco quanto si risparmia se si decide di sottoscrivere un mutuo per le feste. E quali condizioni bisogna soddisfare per riuscire a rientrare nell’offerta.

C’è tempo fino alla fine dell’anno, per esempio, per sottoscrivere un mutuo di Intesa Sanpaolo della linea Domus usufruendo di uno sconto sullo spread applicato dello 0,75%. Mentre, in offerta, sempre fino al veglione del 31 dicembre, se si accetta di rimborsare il debito entro 10 anni, si potrà scegliere tra un fisso con Tan finito dell’1,75% per tutta la durata dell’ammortamento e un variabile con spread massimo dell’1,15%. In questo caso, quindi, considerando di voler chiedere a prestito 100.000 euro, si dovrà sborsare una rata mensile di 908 euro per 10 anni, qualora si optasse per il fisso. Mentre la spesa si riduce a 882 euro in caso di scelta del tasso variabile. Anche se, per poter aderire alla promozione, è necessario che non si richieda a prestito più di metà del valore dell’immobile.

Pagine: 1 2 3 Avanti


scenari immobiliari il Forum 2016 Of media partner