Fuga dall’Italia. I giovani/Emigrare per lavorare

Solo nel 2012 circa 9.000 laureati sono fuggiti dall’Italia alla ricerca di opportunità di carriera più promettenti. Se il lavoro è quindi la priorità numero uno per chi espatria, dove è possibile reperire le giuste informazioni e dove trovare gli annunci di lavoro, tirocini e borse di studio? Ecco i principali portali da consultare assolutamente prima della partenza. E le professioni e i mestieri più richiesti
di: Noemi Pizzola
23 Settembre 2014
Condividi

Leggi anche:
Fuga dall’Italia. I giovani/Fotografia di una generazione in esodo
Fuga dall’Italia. I giovani / “L’Australia è la nuova frontiera degli italiani”
Fuga dall’Italia. I giovani/All’estero già dai 15 anni
Fuga dall’Italia. I giovani/Erasmus, doppie lauree, AIESEC e altro ancora
Fuga dall’Italia: un giovane su due è disposto a lasciare il Bel Paese
Fuga dall’Italia. Espatriare e godersi la pensione all’estero

“Cervelli in fuga”. Mai come in questo periodo suona adeguata questa espressione. In un solo anno, nel 2012, l’Italia ha perso infatti 9.000 laureati, mentre in appena dieci anni il numero di dottori espatriati è più che raddoppiato.
Partire è la priorità di molti. Dopo la laurea. O dopo il diploma. Espatriare verso maggiori possibilità di carriera e di crescita professionale, per scappare dalla mancanza di meritocrazia e di prospettive future, aspetti questi che hanno reso intollerabile a molti il rimanere nel proprio paese di origine. La preoccupazione principale rimane comunque una: quella di trovare un lavoro e poco importa, a volte, se per farlo bisogna chiudere nell’armadietto il titolo di studi, se si esercita altrove un lavoro dignitoso e ben retribuito.

Ma nella ricerca di un impiego all’estero occorre informarsi adeguatamente. Online non mancano portali, promossi anche dalla Commissione Europea, che informano e rendono note posizioni aperte in giro per il mondo.
Eures – The European Job Mobility Portal, può venire in questo senso in aiuto. Non solo grazie ai suoi oltre 800 consulenti a disposizione per fornire le informazioni richieste, ma anche attraverso una serie di sezioni dove chiarirsi dubbi e perplessità. Ad esempio, l’area “Vita e lavoro”, contiene info su una serie di questioni importanti, come ricerca di un alloggio, tasse, costo della vita, sanità, legislazione sociale e situazione lavorativa del paese selezionato.
Inoltre ecco uno strumento pratico: nella sezione “Trova un lavoro” (sotto la voce “Candidati alla ricerca di un impiego”) si trovano le offerte lavorative aggiornate in tempo reale di 31 Paesi europei, con contratti permanenti o stagionali, e con la possibilità di filtrare la ricerca per Paese, professione e tipo di contratto.
Per la Germania, ad esempio, sono oltre 400.000 gli annunci di lavoro (68.000 invece in Francia), di cui oltre 300.000 con contratto permanente. Alcune delle professioni più richieste? Cuochi, ingeneri informatici, programmatori, infermieri, medici, oltre alla richiesta di professioni nel settore della meccatronica e dell’elettronica.

In Svizzera (oltre 5.000 le proposte di lavoro presenti sul sito) crescono l’industria chimico-farmaceutica e il settore alberghiero, mentre subisce perdite importanti il settore primario. La Danimarca conta circa 270 annunci, ricercando in particolar modo informatici, programmatori, sviluppatori, ingegneri meccanici, chef e falegnami. Ben 629.796, invece, le offerte di lavoro per il Regno Unito, dove, secondo l’International Standard Classification, il commercio all’ingrosso e al dettaglio è tra i settori che occupa la maggior parte della forza lavoro britannica, seguita dalla sanità e dall’assistenza sociale; mentre nel settore delle industrie energetiche (con cifre di impiego più basse) ci sono settori in significativa crescita, come il riciclaggio, la gestione dei rifiuti e la fornitura di acqua. La domanda è forte poi nei settori dell’informatica, dell’ingegneria e delle costruzioni.

Su My EURES è possibile poi registrarsi gratuitamente, inserendo il proprio CV che viene così reso disponibile a datori di lavoro registrati e consulenti, che supportano le aziende nella ricerca dei candidati ideali.

Pagine: 1 2 3 4 Avanti





scenari immobiliari il Forum 2016 Of media partner