Affari di Natale/Prestiti per godersi le feste

Tra cene con i parenti, regali e qualche giorno di vacanza sulla neve, sotto Natale torna la necessità di richiedere soldi a prestito. Di offerte a condizioni agevolate ce ne sono tante. Da Intesa Sanpaolo a Banca Carige, passando per BancoPosta, Banca Sella, BNL e Banca Mediolanum. Ma bisogna controllare la data di scadenza. Tutte le promozioni scadono entro gennaio
di: Elisa Vannetti
17 Dicembre 2014
Condividi

Leggi anche:
» Affari di Natale/Le offerte last minute delle banche
» Affari di Natale/Conti in offerta, a ognuno il suo
» Affare di Natale/Fare shopping con le carte. Ecco le migliori offerte per le feste
» Affari di Natale/Mutui scontati (per chi riesce a ottenerli)
» Affari di Natale/Trasferire titoli e fare trading, ecco dove conviene di più (fino al 31 dicembre)
» Affari di Natale/I regali da mettere sotto l’albero si comprano in banca
» Affari di Natale/Con la banca si vola a Berlino, Istanbul, a Zanzibar, Birmania…
» Affari di Natale/L’a-b-c degli acquisti online. Con un occhio alla sicurezza

Le spese di fine anno, legate per lo più all’inizio delle festività natalizie, tra regali, cene di famiglia e, perché no, magari anche qualche giorno di vacanza sulla neve, cozzano un po’ con la spending review necessaria in tempi di crisi economica. Ecco perché, come spesso accade in questo periodo, torna la necessità di richiedere soldi a prestito. Per superare indenni le feste, conservando possibilmente intatti anche i risparmi custoditi sul conto corrente.
Le banche in questo senso sono molto attive. E hanno lanciato offerte riservate proprio a chi ha bisogno di liquidità extra. C’è chi sconta i tassi di interesse. E chi, invece, mette in palio premi e vacanze per chi sottoscrive un prestito personale. Ma bisogna fare attenzione. C’è ancora poco tempo per aderire alle promozioni.

Una delle ultime novità è l’offerta di Intesa Sanpaolo su PerTe Prestito In Tasca, valida per tutto il periodo natalizio e prevista in scadenza (proprio come dice il proverbio) in concomitanza con l’Epifania. Il finanziamento, che funziona più che altro come una sorta di linea di credito, da attivare all’occorrenza per pagare ratealmente le spese più consistenti, infatti, mantiene un Tan del 5,90%, purché si finanzino importi compresi tra un minimo di 1.000 e un massimo di 5.000 euro. Funziona così: in caso di necessità, e in qualsiasi momento, si può attivare anche più di un prestito per pagare eventuali acquisti in rate che si spalmano su un massimo di due anni. Purché la somma di tutti gli indebitamenti non superi il limite massimo concesso. Mentre, man mano che si procede con il rimborso la linea di credito si ricostituisce e diventa utilizzabile per nuove spese.

Si ha tempo fino al 31 gennaio per richiedere il finanziamento Mysura Tredicesima 2014 di Banca Carige che permette di raddoppiare la tredicesima e di ottenere da 2.000 a 5.000 euro, da rimborsare in 20 rate mensili con Tan dello 0% e Taeg massimo dell'8,33%.

Crediper Web, il prestito online offerto da molte BCC e sottoscrivibile anche in autonomia via internet, invece, mantiene un tasso del 7%, fisso per tutto il piano di rimborso. Ma solo fino a fine anno. E la spesa mensile ammonta a 198 euro se si decide di richiedere a prestito 10.000 euro da restituire in 5 anni. Non sono previste, inoltre, spese di istruttoria della pratica. E sono incluse le opzioni di flessibilità che permettono di saltare o modificare l’importo delle rate.

Banca Sella, con il suo finanziamento online Pronto Tuo Web, emesso da Consel (la finanziaria del Gruppo), garantisce un tasso dell’8,40% a chi richiede fino a 30.000 euro e si impegna a rimborsare il debito tra i 12 e gli 84 mesi.

Pagine: 1 2 Avanti